lunedì 31 marzo 2014

ACCADEMIA DELLO SPETTACOLO

ACCADEMIA DELLO SPETTACOLO DAL 25 AL 27 APRILE A TORINO Tre giornate open day di presentazione della SCUOLA DI FORMAZIONE DELL’ATTORE Da venerdì 25 a domenica 27 aprile, presso l’Accademia dello Spettacolo di Torino (via Emanuele Luserna di Rorà, 16), si terranno, in tre giornate, gli open day di presentazione della SCUOLA DI FORMAZIONE DELL’ATTORE: un progetto ideato dall’Accademia dello Spettacolo di Torino dedicato ai giovani, tra i 18 e i 24 anni, che desiderano conoscere il programma multidisciplinare della scuola ed iscriversi al triennio professionale 2014-2017. Il percorso didattico della Scuola di Formazione dell’Attore parte dal genere musical e mira a formare dei Triple Threat Perfomer, ovvero degli attori completi e duttili, attraverso lo studio delle tre arti sceniche: canto, danza e recitazione. “Fatti della stessa sostanza dei sogni” è il motto scelto dall’Accademia per annunciare le tre giornate degli open day nella Scuola di Formazione dell’Attore. Per partecipare è necessario compilare il modulo on-line (www.scuoladimusical.org/candidatura-online) allegando una foto a figura intera. I requisiti per presentare la candidatura sono: maggiore età, possesso del diploma di scuola superiore, conoscenza della lingua italiana, sana e robusta costituzione. La Scuola di Formazione dell’Attore si impegna ad assegnare a ciascun studente che si iscrive al triennio un programma di sostegno economico che copre il 60% della retta annuale (per maggiori info 011/4347273). Un performer diplomato alla Scuola di Formazione dell’Attore è in grado di passare dal palcoscenico a una sala doppiaggio, da un set cinematografico ad un evento dal vivo, da una sala di registrazione a uno studio televisivo. L’offerta formativa del triennio professionale alla Scuola di Formazione dell’Attore si rifà al modello universitario: oltre 3500 ore di lezione, docenti titolati e di comprovata esperienza, 900 mq di ambienti dedicati alle discipline, codice etico e cura della crescita umana e artistica dei singoli allievi. La Scuola di Formazione dell’Attore è un progetto NO-PROFIT ideato da Accademia dello Spettacolo per promuovere attivamente il valore della formazione artistica e scommettere sulle capacità dei giovani. www.scuoladimusical.org/sfa-triennio-professionale

PREMIO COMICITÀ GIANNI PALLADINO


 Il concorso che premia la comicità di gruppo
E PORTA SUL PALCO DELLA PRIMA SERATA TV DI ZELIG I VINCITORI
Prima edizione del concorso dedicato al comico e attore nel perfetto spirito di “Comedians”, lo spett...acolo diretto da Gabriele Salvatores che negli anni Ottanta lanciò al Teatro dell’Elfo di Milano alcuni fra i principali comici e attori italiani.
13 APRILE 2014 TERMINE PER LA CONSEGNA DEI MATERIALI
La Giuria sarà composta da:
GIGIO ALBERTI, CLAUDIO BISIO, ANTONIO CATANIA, ELIO DE CAPITANI, GINO E MICHELE, SILVIO ORLANDO, PAOLO ROSSI, GABRIELE SALVATORES, RENATO SARTI, BEBO STORTI
“E’ la vita che da forza alle mie giornate”
(Giovanni Palladino)
 
Le domande di ammissione al premio (regolamento completo sul sito www.areazelig.it) devono essere presentate entro le ore 19 di domenica 13 aprile 2014, mentre la selezione prevede tre differenti fasi, al termine delle quali, presso il Teatro Elfo Puccini di Milano nel mese di maggio 2014, verrà nominato il gruppo vincitore che potrà partecipare a una puntata televisiva della prossima edizione di ZELIG.
Gianni Palladino ha iniziato sul palco del Derby, è salito su quello di Zelig, è stato protagonista di una sit com di culto come Zanzibar, ha recitato in un film di nicchia come Kamikazen (regia di G. Salvatores), è stato al fianco di Paolo Rossi in Su la testa.
È stato tra i protagonisti della sit com Belli Dentro e come spalla "muta" del comico Maurizio Milani in Che tempo che fa.
Informazioni per i partecipanti vanno richieste scrivendo a zeligpremiopalladino@gmail.com
Altro...

BRACHETTI CHE SORPRESA! TEATRO UCC VARESE

BRACHETTI CHE SORPRESA!

12 aprile 2014 @ 21:00
13 aprile 2014 @ 17:00
https://www.youtube.com/watch?v=z5jOcuOGzQU&feature=player_embedded
...
http://www.teatrodivarese.org/spettacolo/brachetti-che-sorpresa/

Con Arturo Brachetti , Luca Bono, Luca & Tino, Francesco Scimemi.
regia di Davide Livermore

Dopo l’incredibile successo di L’Uomo dai Mille Volti e di Brachetti Ciak si gira, e il trionfo della recente tournée in Canada e Francia di Comedy Majik Cho, il “ciuffo più famoso d’Italia” arriva nei teatri che più ama, quelli italiani, con un nuovo straordinario e imprevedibile show: Brachetti che sorpresa!

Arturo è il custode del deposito bagagli di un grande aeroporto internazionale colmo di valigie, casse e bauli provenienti da tutto il mondo. Un luogo tanto misterioso quanto affascinante, colmo di oggetti ricchi di storie raccolte nei lunghi viaggi. Le valigie hanno molto da raccontare: dei luoghi visitati, delle persone con cui viaggiano, delle aspirazioni e dei sogni dei proprietari con le loro fantasie e illusioni… Alcune sono state smarrite, altre cercano di ricongiungersi al loro padrone, altre ancora sono di passaggio per qualche ora. Ma tutte hanno una storia unica che qui, nel deposito bagagli, prende vita in un universo magico e ricco di sorprese. Arturo, il più grande trasformista al mondo, non delude il suo pubblico e propone il meglio del quick change, quell’arte da lui stesso reinventata che lo ha reso celebre e acclamato ai quattro angoli del pianeta: in un battito di ciglia (forse due) si trasforma davanti agli occhi degli spettatori dal cappello alle scarpe, cambiando abito ma soprattutto anima. Un caleidoscopio di personaggi che realizza con grandi costumi o solo con pochi oggetti, per ricordarci che “con poco si può fare tutto, basta lasciarsi andare alla fantasia”.
Altro...

TEATRO UCC VARESE: TUTTI GLI APPUNTAMENTI DEL MESE

UN APRILE CON I COLORI DELLO SPETTACOLO AL TEATRO UCC VARESE: TUTTI GLI APPUNTAMENTI DEL MESE DAL CABARET ALLA MUSICA, DALLA DANZA ALLA MAGIA

http://www.teatrodivarese.org/events/

CAVEMAN
5 aprile 2014 @ 21:00...
di Rob Becker
Con Maurizio Colombi
Regia di Teo Teocoli

Giunto alla sua sesta stagione italiana, a conferma del suo inarrestabile successo, torna a Varese “Caveman”, lo spettacolo monologo che con il titolo “Defending the Caveman” è stato il più longevo nella storia di Broadway, conquistandosi una strada tutta sua a New York, e più di 10.000.000 spettatori nei 30 paesi in cui è andato in scena, tra cui Stati Uniti, Messico, Guatemala, Canada, Sud Africa, Lettonia, Svezia e Germania, Svizzera, Slovenia. Nella versione italiana, prodotta da Teatro Mogul e Teatro delle Erbe, l’uomo delle caverne è interpretato da Maurizio Colombi, regista del musical dei record “Peter Pan”, diretto da un mito della comicità in Italia, Teo Teocoli, che con questo spettacolo è approdato alla regia...

MASSIMO RANIERI: SOGNO E SON DESTO
9 aprile 2014 @ 21:00

di Gualtiero Peirce e Massimo Ranieri

Orchestra dal vivo: Massimiliano Rosati (chitarra), Flavio Mazzocchi (pianoforte), Mario Guarini (basso), Luca Trolli (batteria), Donato Sensini (sax).
Maestro d’armi Renzo Musumeci Greco

Tra canzoni e monologhi, nel nuovo recital Massimo Ranieri attraversa, oltre alla grande canzone napoletana, il suo amatissimo repertorio con tutti i suoi successi, da “Perdere l’amore” a “Se bruciasse la città”, insieme ai brani dei più celebri cantautori italiani e internazionali, da Fabrizio De Andrè a Charles Aznavour. Lo spettacolo, dal titolo giocoso e provocatorio, è dedicato agli ultimi e ai sognatori: accanto alle sue canzoni più amate, come “Erba di casa mia” e “Rose rosse”, l’istrionico artista ‘dà voce’ agli uomini e le donne cantati dalla musica di Raffaele Viviani e di Pino Daniele e dal teatro di Eduardo De Filippo e Nino Taranto. Nel nuovo spettacolo, ideato e scritto da Gualtiero Peirce e Massimo Ranieri, canzoni e monologhi intrecciano un racconto giocoso e provocatorio, un inno alla vita, all’amore e alla speranza...

ERANO TUTTI MIEI FIGLI
10 aprile 2014 @ 21:00

traduzione di Masolino d’Amico
con Mariano Rigillo e Anna Teresa Rossini
e con Filippo Brazzaventre, Annalisa Canfora, Barbara Gallo, Enzo Gambino, Giorgio Musumeci, Ruben Rigillo, Silvia Siravo
regia di Giuseppe Dipasquale

Scritto nel 1947, primo successo del drammaturgo Arthur Miller, di due anni antecedente “Morte di un commesso viaggiatore” che gli valse il Premi Pulitzer, “Erano tutti miei figli” è come ben descrive Mariano Rigillo “un grandissimo testo, che come tutti i veri capolavori conserva un’attualità costante. Scritto immediatamente dopo la seconda guerra mondiale, ha un riferimento molto preciso a quell’epoca, ma la corruzione, la spregiudicatezza e il cinismo del magnate dell’industria di cui parla possiamo ritrovarli facilmente anche oggi”. La vicenda è infatti incentrata sulla figura di un ricco e spregiudicato uomo d’affari, Joe Keller, il cui patrimonio è costituito dai profitti ottenuti dalla vendita durante la Seconda Guerra Mondiale di aeroplani costruiti con materiali difettosi, costati per questo la vita a ventuno giovani piloti: la tragedia porta all’arresto dell’imprenditore, che però riesce a farsi assolvere attribuendo l’intera colpa della vicenda al socio d’affari, sacrificando così l’ennesima vita umana al suo perseguimento del benessere economico...


GLI UOMINI VENGONO DA MARTE E LE DONNE DA VENERE
11 aprile 2014 @ 21:00

dal best-seller di John Gray

Una cosa è sicura: gli uomini e le donne vivono su due pianeti diversi. Tutti si sono già scontrati e irritati per i comportamenti incomprensibili dell’altro sesso. Le ragioni? Si pensa troppo spesso che l’altro funzioni come noi, dimenticando che è fondamentalmente diverso. Ad esempio: l’uomo è sequenziale. Quando cuoce la pasta, spesso attende dinanzi alla pentola fino a quando l’acqua bolle senza fare nient’altro. La donna, invece è multifunzionale, farà dieci cose allo stesso tempo, con il rischio di lasciare che l’acqua evapori. La donna ha necessità di sentirsi dire “ti amo” regolarmente, mentre gli uomini si chiedono il perché, poiché l’hanno già detto 5 anni prima e sono ancora lì al loro fianco. È in questi contesti che interviene “Il professor Paolo Migone”, nell’adattamento teatrale del divertente ed educativo libro dello psicologo americano John Gray, oltre 50 milioni di copie vendute, tradotto in quaranta lingue. L’originalità dello spettacolo sta nel fatto che ricorda le principali differenze di funzionamento tra uomo e donna, sostenendosi su situazioni quotidiane che conosciamo tutti, tenendo presente il confronto di ogni generazione. Grazie al professor Paolo Migone, infine comprenderemo come fare di queste differenze una fonte di complicità, e non di conflitto. Risultato: si ride molto, di se stessi, della propria coppia o dei propri genitori, ma soprattutto, si dispone di nuovi dati per comprendere l’altro sesso e girare in scherno alcune situazioni che possono diventare fonte di discordia...

BRACHETTI CHE SORPRESA!
12 aprile 2014 @ 21:00
13 aprile 2014 @ 17:00

Con Arturo Brachetti , Luca Bono, Luca & Tino, Francesco Scimemi.
regia di Davide Livermore

Dopo l’incredibile successo di L’Uomo dai Mille Volti e di Brachetti Ciak si gira, e il trionfo della recente tournée in Canada e Francia di Comedy Majik Cho, il “ciuffo più famoso d’Italia” arriva nei teatri che più ama, quelli italiani, con un nuovo straordinario e imprevedibile show: Brachetti che sorpresa!


Chiamateci quando è pronto
26 aprile 2014 @ 21:00

con Dino De Simone, Salvatore In candela, Sofia Mattone,
Paola Pederzolli, Andrea Raffo, Daniela Zanelli, Lucia Zarini
regia Max Zatta
(non adatto ad un pubblico con età inferiore ai 14 anni)

“..Spettacolo condito da una carica di scanzonata allegria trasmessa con arte sapiente dagli attori della Compagnia Zimaquò, nata da un gruppo di amici cresciuto nel laboratorio teatrale dell’attore e regista Max Zatta. Il titolo -Chiamateci quando è pronto- cita esplicitamente una delle frasi più odiose del mondo maschile e maschilista, per raccontare con delirante ironia il rapporto tra uomini e donne, adottando un punto di vista femminile. Eloquente in tal senso il disegno in locandina che ritrae una barbie, icona di molte bambine, schiacciata da un sandalo tacco 12, indossato presumibilmente da una donna matura che rifiuta lo stereotipo di un femminile subalterno all’uomo, ancora riproposto sin dall’educazione della prima infanzia..”

ELECTRIC CITY by Evolution Dance Theater
29 aprile 2014 @ 21:00

Co-Direttore , Assistente Coreografo: Nadessja Casavecchia

Danzatori: Anthony Heinl, Nadessja Casavecchia, Bianca Pratali, Chiara Morciano, Daniele De Bandecca, Eltion Merja, Matteo Grazzini, Sophie Guillonneau
Direzione artistica, coreografia e regia: Anthony Heinl


Dopo lo straordinario successo di “Firefly”, che ha conquistato il pubblico di Varese nella scorsa stagione, Evolution Dance Theatre torna sul nostro palcoscenico con la sua nuova produzione, “Eletric City”, un’esplosione di energia e dinamismo allo stato puro: un viaggio sensoriale emozionante che trasforma l’atmosfera più rarefatta e d’immaginazione di “Firefly” in una realtà più concreta, una Città Elettrica contenitrice ed evocatrice di forza ed energia in movimento. Le nuovissime e vibranti coreografie, accese nei colori e nei toni immaginifici, rappresentano un grande quadro elettrico in cui le diverse “energie” danno vita a stimoli e sensazioni sorprendenti e inaspettate. Saranno nuovamente scene singole a introdurci in questo scenario tecnologico, in pieno accordo con ciò che è l’armonia del corpo umano...
Altro...

(

giovedì 27 marzo 2014

GLI ALLEGRI CHIRURGHI: SPETTACOLO DA RIDERE, BENEFICENZA SERIA A VARESE

GLI ALLEGRI CHIRURGHI: SPETTACOLO DA RIDERE, BENEFICENZA SERIA A VARESE
Domenica 30 marzo, alle 21, l’appuntamento al Teatro di Varese con la compagnia Effetti Collaterali

Tre i progetti da sostenere con Kiwanis Varese: Tincontro, Sos Maln...ate e il terzo lo sceglie il pubblico

Più simpatici di Scrubs, più sexy di Grey’s Anatomy, più intuitivi del Dr. House e più seriali di General Hospital: come in qualunque telefilm medical che si rispetti, i protagonisti de “Gli allegri Chirurghi” di Ray Cooney sono quasi più attenti ai loro menage personali che ai pazienti.

Pronti dunque ad allacciare la cintura del divertimento domenica sera, alle 21, al teatro di piazza Repubblica, con lo spettacolo della compagnia Effetti Collaterali realizzato in collaborazione con Kiwanis - Varese, nella rassegna “AmaTe” organizzata dal Teatro di Varese con il Comune di Varese.

Special guest della serata sarà il direttore del teatro Filippo De Sanctis che tornerà a calcare la scena con un cameo memorabile.

“Mi sento un po’ come Alfred Hitchcock che non rinunciava mai a un cameo nei suoi film. Qui non sono il regista, lo è invece la brava Laura Botter, e non c’è di mezzo un morto, o forse si? Fatto sta che torno con “Gli Effetti” sul palco ed è un onore, stavolta per una breve apparizione, ma in teatri, si sa non esistono piccole parti ma solo piccoli attori, e io sono con dei giganti della risata!”.

L’autore Ray Cooney, infatti, cuce addosso a ogni personaggio una personalità che ben si amalgama col resto del gruppo. Concreti o surreali, lascivi o ingenui danno vita a una farsa brillante che scivola tra equivoci e situazioni paradossali.

Nella versione interpretata dagli Effetti Collaterali il meccanismo comico è ben oliato, seguendo il ritmo sostenuto che l’ottantaduenne commediografo inglese imprime alle sue pluripremiate opere teatrali.

Tutto si svolge all’ospedale Sant’Andrea di Londra dove ci aspetterebbe un aplomb anglosassone, ma il giorno più importante per il dottor David Mortimore si trasforma nel peggiore degli incubi.

Vessato dal giovanissimo capo Drake Willoughby, deve districarsi tra la conferenza annuale Ponsonby - trampolino di lancio per uno stimato chirurgo -, la moglie Rosemary tutta eleganza e bon ton, il timido amico Hubert Bonney e lo strambo collega Mike Connolly, preoccupato per la recita di Natale che incalza.

Come se non bastasse, irrompe sulla scena l’ex infermiera Jane Tate con una sorpresa che rischia di mandare all’aria le aspirazioni professionali e il matrimonio di David.

Inizia così una serie convulsa di bugie, travestimenti e reciproci inganni per cercare di salvare la situazione, in una vorticosa ed esilarante girandola di battute e gag che coinvolge una poliziotta sexy e svanita, un paziente pedante e impiccione, una caposala professionale e bollente, inquietanti inservienti e la punk Leslie, un mix tra “Jem e le Holograms” e i Kiss in versione psichedelica.

Gli attori della compagnia Effetti Collaterali sono tutti professionisti, nel loro campo di lavoro dall’astrofisica alla meccanica di precisione. Il teatro per loro è una passione che assecondano combinando l'esperienza ventennale dei veterani, alla freschezza delle giovani leve.

Tutto è pronto dunque per lo speciale appuntamento che servirà a raccogliere fondi da destinare a progetti per l’infanzia.

L’organizzazione ne ha già individuati due: Tincontro Onlus, per l’acquisto di apparecchiature per la musicoterapia in culla; Sos Malnate, nel ricordo di Elena Manfrinati, per l’acquisto di materiale pediatrico di trasporto e immobilizzazione in uso sulle ambulanze.

La terza iniziativa la sceglierà il pubblico dell’Apollonio direttamente a teatro.

Sono quattro i progetti, segnalati nelle scorse settimane dai varesini orientati ai bambini, di rilevanza locale, con obiettivi chiari e concreti: “Stare insieme facendo” proposto da Sos Villaggio del Fanciullo “F. Pavesi” di Morosolo, “Allestiamo ambienti più stimolanti per i nostri bambini” della Scuola dell’infanzia “Divina Provvidenza” di Casbeno, “Io leggo” della Scuola dell’Infanzia Asilo Infantile di Ponte Tresa e “Evviva lo sport” dell’Associazione genitori della Scuola Primaria “Felicita Morandi”.

Il dettaglio di tutti i progetti è pubblicato sul sito www.effetticollateralivarese.it.

Ingresso intero 12,5 euro, ridotto 7,5.

sabato 15 marzo 2014

VOCI DI DONNE UN CAMMINO AL FEMMINILE VERSO EXPO

VOCI DI DONNE UN CAMMINO AL FEMMINILE VERSO EXPO

Raffaele Nurra e Paola Della Chiesa Un evento che guarda alla donna, ma che non si esaurisce nel solo mondo femminile: è un punto di vista diverso, come dicono gli organizzatori “un altro mo...do di governare, scrivere, vivere”. Parliamo di “Voci di donne”, una serie di incontri in diverse location (Palazzina ex Apt, Villa Recalcati, Teatro Apollonio), dal 21 al 28 marzo. Sono stati organizzati da Expo Village 2015 in collaborazione con l’Agenzia del Turismo della provincia di Varese e con il patrocinio di Provincia di Varese, Comune di Varese e Ordine degli Architetti della provincia...

http://www.scoopsquare.com/post/it/2014/03/12/21/2046370-varese-voci-di-donne-un-cammino-al-femminile-verso-expo.html#.UyQYDUBd7IU
Altro...

lunedì 10 marzo 2014

UN RICCO CARTELLONE ALL' UCC TEATRO DI VARESE IN QUESTO MESE DI MARZO

LA PRIMAVERA DEL TEATRO VARESINO
UN RICCO CARTELLONE ALL' UCC TEATRO DI VARESE IN QUESTO MESE DI MARZO
http://www.teatrodivarese.org/
Il mese è iniziato con l'ottimo tango della compagnia di Adrian Aragon, andato in scena il 1 marzo, e con il divertentissimo spettacolo di Antonio Cornacchione e Lucia Vasini "L'ho fatto per il mio paese"
Il cartellone però riserva ancora molte sorprese ed infatti il 14 marzo alle ore 21.00 andrà in scena un interessante piecè dal titolo "Le Cattive Strade" con Andrea Scanzi e Giulio Casale.
http://www.teatrodivarese.org/spettacolo/le-cattive-strade/
Una lezione concerto dedicata al grande poeta e cantautore Fabrizio De Andrè dove il giornalista ripercorrerà alcuni passaggi della vita di Faber, anche narrando dettagli a volte poco conosciuti, accompagnato da Giulio Casale che reinterpreterà, con grande rispetto, alcuni dei più emozionanti brani del poeta e cantante ligure.
Per la prosa sarà invece la volta, il 18 marzo alle ore 21.00, dello spettacolo "Giovanna D'Arco" con Elisabetta Pozzi.
Ucc Teatro tiene particolarmente alla proposta di questo psettacolo poichè è una produziona nata e cresciuta a Varese. Con la regia del giovane regista varesino Andrea Chiodi, lo spettacolo ha già debuttato nella città giardino nella scorsa estate, nell'ambito del festival di teatro sacro "Tra sacro e Sacromonte", ottenendo uno straordinario successo.
Oggi torna a Varese in una forma più teatrale, ovvero adattato ad uno spazio più propriamente teatale , dopo però essersi distinto nei mesi scorsi in tanti altri importanti teatri italiani.
Sei canti in ottave di endecasillabi senza rima e un epilogo. Un poema che ai giorni nostri racconta quanto – nei secoli – tessitori, miniatori, letterati, poeti, musicisti, drammaturghi, storici, registi e attori tentarono di interpretare: la storia della Pulzella d’Orléans. Una delle più grandi interpreti della scena teatrale italiana, Elisabetta Pozzi, è la protagonista  di uno spettacolo poetico di immagini semplici e musica, grazie anche allo straordinario incontro tra il testo e la potenza evocativa delle musiche firmate da Daniele D’Angelo.  Maria Luisa Spaziani, musa di Eugenio Montale tanto apprezzata dal premio Nobel e dall’intera critica contemporanea, attraverso la vicenda esemplare di Giovanna d’Arco suggerisce che “forse un angelo parla a tutti, eppure / in quel supremo momento pochi ascoltano”.
http://www.teatrodivarese.org/spettacolo/giovanna-darco/
Dopo il debutto milanese nella scorsa stagione arriva a Varese, il 22 marzo alle ore 21.00 (la replica del 23 non si svolgerà) il musical novità  Frankenstein Jr. tratto dall'omonimo film didi Mel Brooks, che è anche autore della versione teatrale. Questa volta a vestire i panni del dottore è Giampiero Ingrassia.
Un classico della comicità torna musical,  tratto dall’omonimo film. Con la direzione di Saverio Marconi, il musical è una trasposizione fedele dell’originale cinematografico, dall’ambientazione gotica alle scenografie in bianco e nero, contrapposte però a coloratissimi costumi e alle vivaci coreografie di Gillian Bruce. Il pubblico ritroverà nei dialoghi del musical, insieme a trovate registiche originali, in toto l’ironia caratteristica del film. Considerato una delle migliori cento commedie americane di tutti i tempi, consacrato dal pubblico come cult movie per eccellenza, “Frankenstein Junior” nella sua versione musical ha conquistato il pubblico di Broadway in 485 repliche all’Hilton Theatre dal 2007 al 2009.
http://www.teatrodivarese.org/spettacolo/frankenstein-junior/
Il mese di marzo si concluderà all'insegna del sorriso e della solidarietà. Il 29 marzo alle ore 21.00 salirà sul palco dell'UCC il comico Paolo Cevoli con il suo spettacolo "Il Sosia di Lui".
Una divertente commedia dove il protagonista si trova ad avere una somiglianza strabiliante con "Lui", ovvero Benito Mussolini, e se dapprima ne avesse sfruttato qualche piccolo vantaggio, sopratutto per assentarsi qualche ora per sbrigare faccende private di varia natura, in seguito la confusione tra originale e controfigura,  inevitabile, lo porta ad una paradossale percosso, sopratutto perché si è prossimi al fatidico 25 luglio 1943. La vicenda, ovviamente, viene trattata con la simpatia e la leggerezza del comico romagnolo che ha saputo raccontare questa storia ambientata nel "ventennio" mettendo in evidenza gli effetti comici di quel periodo.
http://www.teatrodivarese.org/spettacolo/il-sosia-di-lui/
A chiudere definitivamente il mese, accompagnandoci ormai verso l'estate, uno spettacolo della rassegna AmaTe! (rassegna di teatro solidale) Questa sarà la volta degli acclamatissimi "Effetti Collaterali", una compagnia amatoriale dalle qualità straordinarie, che in questa stagione ci propone un classico della commedia anglosassone "Gli Allegri Chirughi" di Ray Cooney il 30 marzo ore 21.00.
Lo spettacolo, dal perfetto meccanismo comico, è diretto dalla regista Laura Botter. Il Dott. David Mortimere è un tranquillo chirurgo di fama mondiale ed è felicemente sposato con Rosemary. Il Dott. Hubbert Bonney è un tranquillo chirurgo che vive con la mamma. Il Dott. Mike Connolly è un tranquillo chirurgo con atteggiamenti un po’ equivoci. Tutti lavorano, tranquillamente, all’ospedale Sant’Andrea di Londra … fino all’arrivo di Jane Tate, ex infermiera dell’ospedale,  e suo figlio Leslie, diciottenne che ha appena saputo che il suo vero padre è un dottore che lavora al Sant’Andrea, di cui ignora il nome. Jane, era stata amante del Dott. Mortifere e Lesile vuole a tutti i costi sapere chi è il suo vero padre. Come in tutte le farse del maestro degli equivoci Ray Cooney in questo tranquillo ospedale arriverà lo scompiglio assoluto scatenando situazioni, battute e personaggi sull’orlo della follia e della comicità esilarante, un meccanismo comico che  funziona perfettamente.
Questo spettacolo avrà come scopo la raccolta fondi per progetti a favore dell'infanzia seguiti da Kiwanis Varese, ma "gli Effetti" - nomignolo dato ai componenti della compagnia - hanno lanciato anche una originale proposta, ovvero far decidere al pubblico a quale progetto ulteriore devolvere una parte dei fondi raccolti. Ogni spettatore, attraverso un contest lanciato su Facebook, potrà indicare un progetto benefico al quale devolvere parte dell'incasso della serata, il progetto che riscuoterà maggior consenso si aggiudicherà l'assegno da 1.000€.

Sono stati annullati:
Galà Nureyev - previsto il 15 marzo - La compagnia ha interrotto il tour.
Malaluna con Giusy Canale previsto l'8 marzo - Tour annullato dalla produzione per le note vicende giudiziarie
Inoltre la seconda data di Frankestein Jr. di domenica 23 marzo non verrà effetutata, rimane invece confermata quella di sabato 22 marzo.
Per tutti gli spettacoli annullati chi fosse in possesso dei biglietti può richiedere il rimborso presso il punto vendita di acquisto fino a 5 giorni dopo la data prevista di rappresentazione.

“THE VOICE OF ITALY”

RAI: “THE VOICE OF ITALY” CANTA ANCORA

Dopo il successo della prima edizione torna su Rai2 l’evento televisivo che premia la voce, tra novità e grandi conferme. Raffaella Carrà, J-Ax, Noemi e Piero Pelù sono i coach pronti a sfidarsi per trovare “The Voice”. Conduce Federico Russo. Da mercoledì 12 marzo in prima serata.

TV_IT_logo_text_2D_shadow_red_backgroundChi sarà la “voce” del 2014? La risposta dal 12 marzo in prima serata con “The Voice of Italy”, realizzato da Rai2 in collaborazione con Talpa Italia. Nella “squadra” del programma, novità e conferme: debutta alla conduzione Federico Russo, affiancato dalla V-Reporter Valentina Correani (che farà partecipare il pubblico attraverso il sito ufficiale e i social network) mentre i coach Raffaella Carrà, Noemi e Piero Pelù hanno un nuovo compagno e avversario J-Ax, anche lui pronto a dare battaglia per trovare “The Voice”, il cantante che supererà tutti gli altri e si aggiudicherà un contratto discografico.

Al centro del programma sempre e solo la grande musica, italiana e internazionale, con brani leggendari e hit contemporanee suonati rigorosamente dal vivo da una band composta, nelle diverse fasi, da sei, nove e tredici musicisti. Un’avventura che si svilupperà in quattro tappe: le Blind Audition (le audizioni al buio dei cantanti); le Battle (i Duelli) con l’opzione “Steal”, attraverso al quale il cantante eliminato nelle Battle potrà essere scelto da un altro coach; la novità del Knock Out, con la sfida tra due concorrenti della stessa squadra senza possibilità di essere ripescati, e i Live Show.

“The Voice of Italy” è, però, anche un innovativo progetto cross-mediale sul web e un programma radiofonico con “The Voice of Radio” in esclusiva su Radio2 Rai.

Nell’edizione 2014, Rai2 realizza il primo programma in multipiattaforma che vede il coinvolgimento dei telespettatori attraverso una proposta diversificata di contenuti creati ad hoc per completare l’offerta sulle diverse piattaforme disponibili (tv, web, radio). Il sito (www.thevoiceofitaly.rai.it), che l’anno scorso ha generato oltre 14 milioni di visite, offrirà al mondo della rete le dirette in streaming delle puntate Live e un “second screen”, condotto da Valentina Correani che proporrà sul web, in contemporanea alla diretta, curiosità sul programma, backstage e interviste inedite.

Sul “versante” radiofonico, invece, i conduttori di Radio2 Carolina Di Domenico e Pier Ferrantini seguiranno in diretta dagli studi di via Asiago le cinque puntate del Live Show, commentando le varie fasi della gara insieme ad un gruppo di ascolto. Ma non solo: con “The Voice of Radio”, infatti, gli ascoltatori hanno scelto per la prima volta - attraverso il proprio voto - una cantante tra gli oltre mille partecipanti che hanno inviato un file con la loro esibizione a Radio2. La vincitrice è stato ammessa direttamente alle Blind Audition.



LE TAPPE DI “THE VOICE” 2014

“BLIND AUDITION” (5 puntate): nelle audizioni al buio, il cantante in gara entra in scena, vede le quattro sedie di spalle e inizia a cantare. Il coach ascolta, se vuole scegliere quel cantante schiaccia il pulsante “I WANT YOU” e di colpo la sedia si gira. Se nessuno dei coach fa girare la sedia, il cantante lascia il programma. Se più coach decidono di girarsi è il cantante in gara a scegliere con quale coach gareggiare e ai coach non resta che battersi per farsi scegliere.

“BATTLE” (2 puntate): ogni coach fa esibire sulla stessa canzone due artisti della propria squadra, durante un vero e proprio “duello”. Al termine il coach dovrà scegliere chi passerà il turno. Grande novità di questa edizione è l’opzione “STEAL”: il cantante eliminato in questa fase da un coach potrà essere recuperato da un altro coach e inserito nella sua squadra. Ogni coach potrà sfruttare questa possibilità solo due volte nel corso di questa fase.

“KNOCKOUT” (2 puntate): l’inedito step che precede la fase finale e vede due concorrenti della stessa squadra sfidarsi su due brani diversi. Al termine del confronto, il coach eliminerà un partecipante che, questa volta, non avrà possibilità di essere ripescato.

“LIVE SHOW” (5 puntate): i finalisti di ogni squadra si esibiscono singolarmente, ma anche con il proprio coach e grandi ospiti nazionali e internazionali. Ogni coach valuterà i propri cantanti, ma al loro voto si unirà la preferenza del pubblico da casa, fino all’ultima puntata in cui le sorti delle Voci in gara verranno decretate unicamente dalla “Voce” dei telespettatori. Il vincitore di “The Voice of Italy” si aggiudicherà un contratto discografico con Universal Music.


THE VOICE of Italy è prodotto da Rai2 in collaborazione con TALPA ITALIA. La regia è affidata a Cristiano D’Alisera, produttore esecutivo Valeria Destefanis, a cura di Fabio Collini.
Per TALPA ITALIA, produttore artistico Gianmarco Mazzi, direzione musicale Leonardo De Amicis, produttore esecutivo Chiara Simeoni.
Il programma è firmato da Pasquale Romano, Leonardo De Amicis, Francesco Foppoli, Clarita Ialongo, Sergio Iapino, Gianmarco Mazzi, Annalisa Montaldo, Noa Palotto, Luca Parenti, Ettore Paternò, con la collaborazione di Alessio De Stefani.
THE VOICE of Italy è su twitter (thevoice_italy e #tvoi), account e hashtag che la scorsa edizione hanno generato oltre 70 milioni di impression e su Facebook con l’account thevoiceufficiale.

sabato 8 marzo 2014

SKASSAKASTA LIVE MUSIC A VEDANO

SKASSAKASTA LIVE MUSIC A VEDANO
SI RIFORMA LA COPPIA PARAGONE PEDRONI ALL'ARLECCHINO

LUCA PEDRONI Il 22 marzo all'Arlecchino di Vedano Olona con la band Skassakasta, resident band del programma "La Gabbia".

Special guest Gianluigi Parago...ne.

Ecco il video del promo per la serata:http://www.youtube.com/watch?v=QkKw6h8SYqg

Altra data per LUCA PEDRONI il 14 marzo al Gasolinera con la band della cantante Dorotea Mele. La band "Dorotea Mele project" vede, oltre al sottoscritto alla chitarra, Marco Mengoni alla batteria, Luca Fraula alle tastiere,Marco Brambilla al basso,Rosita Richezza e Elena Binda ai cori.

Ecco un link al video della canzone "Lovely on my hand" (sigla spot Calzedonia):http://www.youtube.com/watch?v=6Snk0i-NYZQ

http://www.lucapedroni.it/
http://www.reverbnation.com/lucapedroni
http://www.myspace.com/lucapedroni
http://www.la7.it/lagabbia/video.php?cat=749580
http://www.youtube.com/lucapedroni
Altro...

giovedì 6 marzo 2014

NUTRIRE IL PIANETA È ANCHE PENSARE AGLI ULTIMI

EXPOVILLAGE2015 - NUTRIRE IL PIANETA È ANCHE PENSARE AGLI ULTIMI 
Voci di Donne “parla” agli invisibili

Continuano le prevendite dello spettacolo “Identità allo Specchio” il cui ricavato andrà alla Mensa delle Suore della Riparazione di ...
Varese

Tutti i giorni alle 19.30 l’Istituto dell’Addolorata Suore della Riparazione di Varese apre le porte al popolo degli “invisibili”, a coloro cioè che non sono in grado di assicurarsi un pasto. Ed è proprio a supporto della mensa che da anni offre ristoro e accoglienza a questi ultimi che andrà il ricavato dello spettacolo di danza Identità allo specchio che si terrà il 28 marzo al Teatro Ucc di Varese alle 20.30. I biglietti possono già essere acquistati presso la biglietteria, le prevendite infatti sono aperte già da qualche settimana.

Lo spettacolo è parte della più ampia programmazione di Voci di donne, l’evento che per un’intera settimana dal 21 al 28 marzo desidera raccontare grandi storie da un altro punto di vista, quello femminile. Tra gli aspetti che questa “Road to Expo” al femminile - percorso a tappe in attesa e verso l’esposizione universale - desidera approfondire, vi è anche l’attenzione verso l’altro e la consapevolezza delle disparità della nostra società. Ingiustizie e drammi silenziosi ai quali Voci di Donne desidera dar voce in perfetta sintonia con il tema di Expo2015, Nutrire il pianeta: «Pensiamo che questo tema possa e debba essere declinato anche e soprattutto nell’attenzione agli ultimi - spiega Raffaele Nurra, presidente di Expovillage2015, organizzatore dell’evento -. Garantire l’alimentazione a tutti è sicuramente una delle sfide più difficili. Si parla molto di stili di vita e di benessere, ma noi non intendiamo dimenticarci di coloro, e sono tanti, che fanno fatica ad assicurarsi il minimo indispensabile e per i quali non è nemmeno garantito un pasto. Il successo di Expo 2015 passa anche attraverso risposte concrete rispetto a quelle disuguaglianze sociali che non possono essere né sottaciute né tollerate».

«L’Istituto Addolorata di Varese ogni giorno garantisce un pasto caldo a più di 200 persone all’interno della mensa, ma chi lo desidera può anche portarselo via. Svolgiamo questo servizio da circa 16 anni - spiega Suor Maddalena, alla guida dell’Istituto dal 2008 - contando solo sulla Provvidenza e sulle donazioni, oltre che sull’aiuto di una settantina di volontari senza dei quali tutto questo non sarebbe possibile. Da sole non riusciremmo mai a portare avanti il tutto, per questo io li definisco “angeli”. Negli ultimi anni il numero di persone che si rivolgono a noi è notevolmente aumentato, molti di loro sono senza tetto. Molti, contrariamente a quello che si crede, sono italiani».

Voci di Donne è organizzata da ExpoVillage2015 in collaborazione con Agenzia del Turismo di Varese e con il patrocinio della Provincia di Varese e del Comune di Varese.

Nelle prossime settimane, nel corso di una conferenza stampa, si terrà la presentazione ufficiale dell’evento e del ricco calendario che vedrà - dal 21 al 28 marzo - uno o più appuntamenti ogni giorno. Sarà anche l’occasione per conoscere i nomi delle protagoniste, donne famose note al grande pubblico ma anche figure femminili che operano nel silenzio. Donne che vivono vite diverse l’una dall’altra e che con la loro testimonianza mostreranno le diverse declinazioni della vita al femminile.

LO SPETTACOLO

Identità allo specchio

Spettacolo di moda e danza con Chiara Boni “La Petite Robe” e Silvana Bazzi

Venerdì 28 marzo ore 20.30

Teatro Ucc di Varese

Il tema dell’identità femminile andrà in scena attraverso l’arte e la moda con il racconto di Chiara Boni e le coreografie di Silvana Bazzi

Costo del biglietto euro 11,50 compresa prevendita

Inizio prevendite: martedì 18 febbraio 2014

Per info: Segreteria Expovillage2015

segreteria@expovillage2015.it - tel. 0332 1693005

www.expovillage2015.it



CHIARA BONI

Fiorentina di nascita e cosmopolita per vocazione, stilista che ha creato la linea “La Petite Robe”, Chiara Boni grazie alla sua mente creativa e sognatrice ha fatto della moda il filo conduttore della sua esistenza, riuscendo ad accostarsi anche all’arte ed elaborando una propria visione originale e non stereotipata del mondo. Stilista dalla personalità poliedrica, appassionata di tutto ciò che è arte: ha scritto libri, organizzato mostre fotografiche, realizzato costumi anche per opere teatrali, balletti e manifestazioni come Miss Italia. Allo specchio donne senza eccessi, delineate senza sfarzi, donne di un’eleganza semplice, quella a cui mira il suo lavoro.



SILVANA BAZZI

Allieva di Rosalia Chladek, a sua volta seguace di Isadora Duncan, Silvana Bazzi direttrice della scuola di danza “Studio di Educazione al Movimento”, porta avanti un metodo pedagogico finalizzato alla danza libera, base per una creatività espressiva e volta alla sperimentazione dei principi che governano il movimento del corpo e alla percezione della musicalità implicita al corpo in movimento. Il lavoro accompagna la specificità delle diverse fasi della vita.

VARESE LAND OF SPORT

VARESE LAND OF SPORT

Varese Land of Sports – Gran galà
Lunedì 10 marzo al Teatro UCC di Varese

Il Coni, la Provincia ed il Comune di Varese hanno organizzato lunedì 10 marzo, dalle ore 19, il Gran Galà dello Sport 2014, il Varese Land of Sports, una cerimonia di premiazione degli atleti varesini, campioni dell’anno 2013. L’evento si svolgerà al Teatro UCC di piazza Repubblica. A presentarlo, qu...esta mattina, l’assessore alla Sport del Comune Maria Ida Piazza, la direttrice dell’Agenzia del Turismo Paola Della Chiesa, il delegato provinciale del Coni Varese, Stefano Ferrario, il campione di canottaggio Elia Luini

Come l’anno scorso, le premiazioni saranno effettuate dal commissario straordinario della Provincia di Varese Dario Galli, insieme all’assessore Piazza e al delegato Coni. Novità sono gli ospiti d’onore della cerimonia: per la consegna dei premi, saranno presenti due atleti per squadra della Cimberio, del Varese Calcio, della Yamamay e della Pro Patria.

«Sarà una vera festa della sport – ha detto l’assessore Piazza -: abbiamo tante belle imprese da premiare, nel corso dell’anno 2013 i nostri atleti si sono dimostrati all’altezza delle competizioni nazionali e internazionali. Nel corso della serata ci saranno intermezzi e dimostrazioni delle associazioni e federazioni sportive, ginnastica artistica, ritmica, danza del ventre, centro di formazione fisico-sportivo comunale, cheerleaders. Grazie di cuore agli sponsor, che forniranno i premi ai nostri atleti: Agricola del Lago, Morandi Tour, Sporting, Consorzio Miele Varesino, Latte Varese, Lindt, Wap, Sensation Parrucchieri, TerreniElsauto. Invito i varesini a partecipare numerosi, essendo un evento libero e gratuito».

«Porto il saluto del Commissario straordinario Galli – ha spiegato Paola Della Chiesa -: accanto a me c’è Elia Luini, chi meglio di lui può rappresentare gli atleti del territorio? Tra l’altro Elia sarà il testimonial, per il 2014, dell’Agenzia del Turismo, per i Mondiali di Canottaggio ma non solo. Credo che lo sport sia proprio il miglior veicolo promozionale. Sarà una festa per gli atleti, per le loro famiglie e per gli amici. Grazie agli sponsor e alle aziende che ci sono sempre accanto con il loro contributo».

Il delegato Ferrario ha sottolineato la rete tra Comuni nell’organizzazione delle manifestazioni: «E’ fondamentale: abbiamo creato, come Coni, un tavolo che coinvolge Varese, Busto, Gallarate, Saronno, Tradate e Luino. Più lavoriamo insieme, più risultati otterremo! ».

Elia Luini infine ha parlato dell’entusiamo dei giovani nello sport, «io sarò presente, e sarà sicuramente una bella serata».

Saranno 355 le atlete, gli atleti, i dirigenti e le società premiati in moltissimi sport.

Le federazioni e le polisportive rappresentate sono: Aci (Automobile club d’Italia), FIDAL (Federazione italiana atletica leggera), FIB (Federazione Italiana Bocce), FICK (Federazione Italiana Canoa Kayak), FIC (Federazione Italiana Canottaggio), FCI (Federazione Ciclistica Italiana), AECI (Aero Club d'Italia), FIG (Federazione Italiana Golf), FIJLKAM (Federazione Italiana Judo Lotta Karate Arti Marziali), FIPAV (Federazione Italiana Pallavolo), FIPSAS ( Federazione Italiana Pesca Sportiva), FIR (Federazione Italiana Rugby), FIT (Federazione Italiana Tennis), FITARCO (Federazione Italiana Tiro con l'Arco), FITRI (Federazione Italiana Triathlon), FIV (Federazione Italiana Vela), FIPT (Federazione Italiana Palla tamburello), FIBIS (Federazione Italiana Biliardo Sportivo), FSI (Federazione Scacchistica Italiana), FIGB (Federazione Italiana Gioco Bridge), FITw (Federazione Italiana Twirling), FICSF (Federazione Italiana Canottaggio Sedile Fisso), PGS (Polisportive Giovanili Selesiane), US ACLI (Unione Sportiva Acli), FIS (Federazione Italiana di Scherma), FIDS (Federazione Italiana Danza Sportiva), FIP (Federazione italiana pallacanestro), FGDI (Federazione Ginnastica d'Italia), FMI (Federazione Motociclistica Italiana), FIHP (Federazione Italiana Hockey Pattinaggio), CIP (Comitato italiano paralimpico - FISDIR federazione italiana sport disabilità intellettiva relazionale, Bocce, Nuoto), CSEN (Centro Sportivo Educativo Nazionale), FPI (Federazione Pugilistica Italiana).

NOI FACCIAMO LO SPETTACOLO, VOI SCEGLIETE CHI AIUTARE

NOI FACCIAMO LO SPETTACOLO, VOI SCEGLIETE CHI AIUTARE
“Project Scouting”: si cercano idee per uno dei tre progetti da sostenere Countdown per lo spettacolo “Gli Allegri Chirurghi”, il 30 marzo al Teatro di Varese. Si scrive “Project Scoutin...g”, si legge “pensiamoci insieme”

Si avvicina l’appuntamento con la compagnia Effetti Collaterali e Kiwanis - Varese al teatro di piazza Repubblica, nella rassegna “AmaTe” organizzata dal Teatro di Varese con il Comune di Varese. I primi due progetti da sostenere con la raccolta fondi collegata all’evento di domenica 30 marzo sono già stati
individuati; ma perché non fare che siano gli spettatori a suggerire e scegliere il terzo?
Il progetto che ha scelto Kiwanis è quello di Tincontro Onlus, associazione di genitori per la neonatologia dell’Ospedale del Ponte di Varese. In particolare saranno acquistate apparecchiature per la musicoterapia in culla, che facilita il percorso di sviluppo dei bambini prematuri.
La compagnia Effetti Collaterali ha, invece, scelto di collaborare con Sos Malnate, nel ricordo di Elena Manfrinati, grande fan e amica degli attori, tragicamente scomparsa lo scorso 26 gennaio, e che sicuramente non si sarebbe persa lo spettacolo. Sarà acquistato materiale pediatrico di trasporto e immobilizzazione in uso sulle ambulanze.
“Ci sembra giusto e interessante, poi, che siano proprio i varesini a dirci chi vogliono aiutare – dice Alfonso Carollo, presidente di Kiwanis –. Sappiamo che ci sono tante piccole e grandi realtà che operano nel nostro territorio e ci piacerebbe conoscerle tutte. Per cominciare abbiamo pensato che potrebbero essere gli stessi spettatori a presentarcele”.
Queste le ragioni alla base di questa modalità innovativa di ascolto per scoprire progetti che siano vicini alle finalità di Kiwanis e dunque che siano rivolti ai bambini. Iniziative preferibilmente legate a realtà locali, con obiettivi concreti e chiaramente verificabili, come l’acquisto di materiale, e per un taglio massimo di 1.000 euro.
Chi avesse un progetto di solidarietà di questo tipo lo può segnalare entro il 15 marzo sulla pagina facebook della compagnia Effetti Collaterali https://www.facebook.com/effetticollateralivarese, o via email all’indirizzo info@effetticollateralivarese.it, indicando: il titolo del progetto, l’ente o associazione che lo realizza, una breve descrizione dell’iniziativa, il link a eventuali siti e una fotografia evocativa del progetto stesso.
Kiwanis Varese entro il 21 marzo selezionerà i tre progetti che rispondono maggiormente ai requisiti indicati. Saranno poi gli spettatori che assisteranno alla commedia “Gli allegri chirurghi” a decretare, durante la serata, con il proprio voto l’iniziativa che sarà destinataria della donazione.
I biglietti per lo spettacolo sono già in vendita al botteghino del Teatro di Varese: ingresso 12,50 euro, 7,50 euro per gli under 18 e gli over 60.
Info e prenotazioni: Effetti Collaterali, tel. 333/618.136.1, www.
effetticollateralivarese.it, www.facebook.com/effetticollateralivarese.

IL LIBRO: "QUOTE ROSA IN LOMBARDIA"

IL LIBRO: "QUOTE ROSA IN LOMBARDIA"

Presentazione del libro “Quote Rosa in Lombardia”
di Fiorella Paris
7 marzo 2014 ore 20:45
Sala Serra – Comune di Ispra ...
Assessorato alla Cultura del Comune di Ispra

Introduce l’autrice
Andrea Giacometti
Direttore di Varese Report


«…l’autrice, come un intelligente diavolo loico, pone, tra le righe, sottili e insidiose domande che percorrono tutto il suo saggio – è proprio vero che le donne, il femminile, hanno vinto la loro battaglia? Non è, forse, che il bastione che hanno visto cadere era solo un miraggio e la vittoria desiderata e conseguita una insidiosa strategia della società per impedire loro una reale e effettiva indipendenza? E, ancora, non è forse che la donna ha vinto, rinunciando a essere se stessa, diventando così l’ombra di quel maschile che aveva voluto rimuovere?

Non ci vuole molto a capire – e l’autrice lo fa intendere più volte – come, in questo contesto, il rischio che il femminile perda i suoi connotati per assumerne di fasulli (e indotti) è elevatissimo: tanto nella politica che nella vita. E forse più nella politica che nella vita: in quanto la politica è, in un certo senso, una lente di ingrandimento della vita.

Per questo, il libro – agile, intelligente e curioso – di Fiorella Paris vuole offrire alle donne (e non solo) un insegnamento vecchio come il mondo ma sempre, drammaticamente, nuovo: bisogna avere il coraggio di diventare se stessi».

Dalla premessa al libro di Claudio Bonvecchio
http://www.ibs.it/code/9788854859241/paris-fiorella/quote-rosa-lombardia.html

domenica 2 marzo 2014

CYCLEMAGAZINE,PEDALATA PER LEI

CYCLEMAGAZINE,PEDALATA PER LEI
Trofeo Alfredo Binda: il 9 marzo a Laveno Mombello e Cittiglio è “Cyclemagazine, pedalata per Lei” 
Un altro importante evento si aggiunge al ricco programma del trofeo Binda, Coppa del Mondo donne in programma il prossimo 30 marzo in provincia di Varese.
Domenica 9 marzo, infatti, si svolgerà un’interessantissima iniziativa, una ciclo passeggiata che avrà luogo lungo la pista ciclabile che collega Laveno Mombello a Cittiglio dal titolo: “Cyclemagazine, pedalata per Lei” organizzata dalla Cycling Sport Promotion e da Cyclemagazine, evento che rinnova l'amicizia e la partnership tra il trofeo Binda e un progetto editoriale giovane e innovativo. Cyclemagazine è diretta da Lorenzo Franzetti ed è la testata giornalistica di un progetto più ampio, Cycle!, che pubblica due collane librarie sulla cultura ciclistica, una in italiano (con Ediciclo) e una in francese e distribuita in Francia, Belgio e Svizzera (con Rossolis).
Si partirà alle ore 10.00 da Laveno Mombello e si pedalerà lungo la pista ciclabile fino a Cittiglio per visitare il Museo Binda. Poi il gruppo farà ritorno a Laveno Mombello percorrendo nuovamente la pista ciclabile, quindi in tutta sicurezza.
La festa della donna sarà il momento per una pedalata per tutti e partecipare avrà un valore simbolico, ma sarà anche un impegno a favore di un progetto di solidarietà. “Cyclemagazine pedalata per Lei” promuoverà infatti un progetto di sviluppo ciclistico in Etiopia, in collaborazione con la onlus Africa & sport di Varese. Si raccoglieranno fondi per finanziare una squadra di ciclismo giovanile (6 ragazze e 6 ragazzi di età compresa tra i 14 e i 16 anni) presso l'Ethiopian Youth Sport Academy di Addis Abeba.

web: www.trofeobinda.com 

LA GRANDE BELLEZZA” SU CANALE 5

CINEMA E TV - LA GRANDE BELLEZZA” SU CANALE 5 IN PRIMA SERATA MARTEDÌ 4 MARZO

Il pubblico italiano potrà subito vedere “La Grande Bellezza” in prima tv assoluta su Canale 5 martedì 4 marzo alle 21.10.

Per la prima volta, un film approda sulla tv gratuita - anche se per una sola sera - prima del passaggio in pay tv. Una scelta di Mediaset per consentire a tutti di farsi un’idea sul film candidato agli Oscar qualunque sia l’esito della premiazione.

http://www.mediaset.it/quimediaset/comunicati/comunicato_7327.shtml

PREMIO PIERANGELO BERTOLI

PREMIO PIERANGELO BERTOLI
La 2^ edizione del Premio PIERANGELO BERTOLI, dedicato al Cantautore sassolese,
è indetta dalla ASSOCIAZIONE CULTURALE MONTECRISTO, dal COMUNE DI MODENA,
con la collaborazione di ARCI NAZIONALE CIRCUITO MUSICALE, ARCI REAL, ARCI MODENA
e con il pieno appoggio della famiglia Bertoli.

PREMIO PIERANGELO BERTOLI – 2^ edizione
Iscrizioni per il PREMIO PIERANGELO BERTOLI NUOVI CANTAUTORI
entro e non oltre il 31 marzo

le selezioni si terranno nelle seguenti località:

Copertino (Le) @ "I Sotterranei"

Lamezia Terme @ "Enjoy"

Genova @ Teatro Altrove

Emilia (a breve la location)


La 2^ edizione del Premio PIERANGELO BERTOLI, dedicato al Cantautore sassolese, indetta con il pieno appoggio della famiglia BERTOLI. Il valore artistico di Pierangelo Bertoli è stato talmente elevato da motivare la nascita di questo concorso che intende premiare i Cantautori che, come ha fatto Pierangelo, siano capaci di arrivare al cuore della gente, attraverso i contenuti dei loro testi in primis, l'impegno sociale e il non uniformarsi alle tendenze di pensiero e di moda attuali. Il Premio Pierangelo Bertoli è riservato, in tutte le sue sezioni, ai Cantautori, singoli e band, che scrivono testi e musiche delle loro opere, obbligatoriamente i testi.
Il Premio Pierangelo Bertoli prevede l’assegnazione di 5 premi.

Saranno assegnati annualmente i seguenti riconoscimenti:
- PREMIO PIERANGELO BERTOLI a un Artista BIG della Musica Italiana, cantautore, con una lunga comprovata carriera di successo e con almeno 15 Album all'attivo
- PREMIO PIERANGELO BERTOLI "A MUSO DURO Sarà assegnato ad un Cantautore per un'opera rappresentativa pubblicata tra il 2013 e il 2014

- PREMIO PIERANGELO BERTOLI "PER DIRTI T'AMO" PREMIO PIERANGELO BERTOLI "ITALIA D'ORO" a un Cantautore della Musica Italiana per un opera che tratti il tema dell'amore anche sul piano universale.

- PREMIO PIERANGELO BERTOLI NUOVI CANTAUTORI a coloro che scrivano i testi delle proprie opere (requisito obbligatorio), che presentino un brano inedito in lingua italiana o in dialetto (mai uscito sul mercato discografico).

- PREMIO PIERANGELO BERTOLI "ITALIA D'ORO" a un Cantautore della Musica Italiana per un'opera descrittiva della situazione politico-sociale contemporanea o prospettica.


A QUESTO LINK REGOLAMENTI, MODALITA’ DI ISCRIZIONE E DESCRIZIONI DEI SINGOLI PREMI

http://www.lunatik-ftp.it/dati/PDF/premio_bertoli.pdf