venerdì 20 febbraio 2015

SEGUI LE NEWS SULLA PAGINA FACEBOOK DI AGORAVARESE.IT https://www.facebook.com/AgoraVarese

SEGUI LE NEWS SULLA PAGINA FACEBOOK DI AGORAVARESE.IT https://www.facebook.com/AgoraVarese


SEGUI LE NEWS SULLA PAGINA FACEBOOK DI AGORAVARESE.IT https://www.facebook.com/AgoraVarese

MADONNA DA FAZIO SU RAI TRE

MADONNA OSPITE DI FABIO FAZIO
domenica 8 marzo
Per la prima volta ospite di Fabio Fazio
A CHE TEMPO CHE FA – Rai Tre
Presenta il suo nuovo album
"REBEL HEART”
Dal 9 marzo in digitale e dal 10 marzo nei negozi tradizionali in 5 diversi formati.
MADONNA sarà ospite di CHE TEMPO CHE FA, il programma condotto da Fabio Fazio e prodotto da Endemol Italia in onda alle 20.10 su RAITRE, nella puntata di Domenica 8 Marzo.
Ad annunciarlo è stato lo stesso conduttore questa mattina sul suo profilo ufficiale Twitter.
Sarà la prima volta per la signora Ciccone nella trasmissione di Fazio, ma anche un atteso ritorno, mancando da un programma televisivo italiano dai tempi della partecipazione al programma di Raffaella Carrà “Carramba che fortuna” nel dicembre 2000.
Madonna presenterà durante il programma il suo nuovo album “REBEL HEART” che sarà disponibile in tutto il mondo dal 9 marzo in digitale e dal 10 marzo nei negozi tradizionali su etichetta Interscope Records.
“REBEL HEART”, il 13mo della carriera di MADONNA, contiene collaborazioni che vanno da Nicki Minaj, Kanye West, Nas, Chance the Rapper fino ad arrivare a Mike Tyson ed è stato registrato tra New York, Los Angeles e Londra.
Tra i produttori del gruppo ci sono Madonna, Diplo, Kanye West, Billboard, Avicii, DJ Dahi e Blood Diamonds, Ryan Tedder, Toby Gad, e Ariel Rechtshald.
Come sempre MADONNA fa le cose in grande e per il suo ritorno ha deciso di declinare “REBEL HEART” in diversi formati.
L’album infatti sarà disponibile in ITALIA in versione: standard, deluxe, in una versione limitata super deluxe, in Vinile (quest’ultima nei negozi dal 31 marzo) e in una edizione limitata disponibile in esclusiva negli store Media World.

lunedì 16 febbraio 2015

L'ALLIEVO E IL MAESTRO

LE SCUSE DEL POZ LA LEZIONE DI RECALCATI
Quello che dice Recalcati fa capire tante cose sulla realtà di Varese e le sue prospettive, dice che c'è tempo per rimediare e ci vuole pazienza ma anche tanto lavoro in palestra. La palla passa al Poz che nel dopo gara ha chiesto ancora scusa, ma di che? Basta chiedere scusa Poz a che serve. Non hai bisogno di scuse, questa è la carretta che devi spingere fai del tuo meglio e finisci con le scuse. La colpa va condivisa non può essere il Poz che se la prende ma ciò che conta è rinascere prima che sia troppo tardi. Quindi impegno e sudore in palestra e gare col massimo del sudore fino alla fine. Come ha detto il Maestro Recalcati indirettamente all'allievo Poz, bisogna avere pazienza e lavorare tanto, col tempo arriveranno i risultati, ma basta scuse per favore, Poz ti vogliamo bene lo stesso non ti preoccupare.

domenica 15 febbraio 2015

CARNEVALE A VARESE



 CARNEVALE A VARESE TUTTO IL PROGRAMMA
Carnevale, le chiavi della città al Re Bosino
E tradizionale sfilata di carri il 21 febbraio
Si apre il Carnevale Bosino 2015. Sabato 15 febbraio torna il tradizionale appuntamento organizzato dalla Famiglia Bosina in collaborazione con il Comune e la Provincia di Varese. A presentarlo questa mattina l’assessore alla Cultura Simone Longhini, il Regiù Felicita Sottocasa Barlocci con il Pin Girometta Loris Baraldi e i componenti della Famiglia Bosina Luca Broggini e Cristina Iotti.
“Gli eventi dureranno un’intera settimana con il momento clou il prossimo sabato, con la sfilata di carri – ha detto l’assessore -. Anche quest’anno abbiamo dato il contributo, è la festa innanzitutto dei bambini e la manifestazione comunque crea un buon indotto per il commercio, con gente che arriva anche da fuori Varese. E’ sicuramente la tradizione bosina più bella e partecipata! Ricordo che è in vigore l’ordinanza per il divieto dell’uso di bombolette”.
Per una settimana Varese sarà “guidata” dal Re Bosino, dopo la consegna delle chiavi della città da parte del sindaco con una cerimonia alle ore 15.30 a Palazzo Estense, Sala Matrimoni in apertura dei “festeggiamenti”. Poco prima, alle 15, corteo storico dalla stazione fino a Palazzo Estense. Sabato 21 febbraio, invece, dalle ore 14.30, sfileranno i carri e i gruppi allegorici (15 carri e 6 gruppi) nel centro di Varese, con distribuzione di vin brulè e zucchero filato. Apriranno la sfilata le brasiliane ed i brasiliani a ritmo di samba (gruppo Forteza), poi i trampolieri ed il primo carro della Famiglia Bosina.
Il discorso finale del Re Bosino, come da tradizione, sarà alle ore 16.30 in piazza Repubblica, con la premiazione dei carri, danze e musica.
Durante la settimana, molti altri appuntamenti, come al Centro Anaconda e al reparto di pediatria dell’Ospedale del Ponte: entrambi gli appuntamenti saranno giovedì pomeriggio, 19 febbraio. Non mancherà la tradizionale premiazione della Mascherina della Famiglia Bosina, venerdì 20 al De Filippi.
La polizia locale ricorda che, durante la sfilata, è vietato utilizzare e vendere bombolette schiumogene.
La Famiglia Bosina ringrazia l’assessorato alla Cultura e la Polizia locale, la Protezione Civile, gli Angeli Urbani, i Runners Varese, i radioamatori e Radio Village (“MI spiace che per la vigilanza quest’anno non abbiano aderito le Gev e i City Angels” ha precisato Luca Broggini)

Tutti gli appuntamenti
Sabato 14 febbraio
ore 15
Stazione F.N.M
Apertura
Corteo storico fino a Palazzo Estense con carrozza, Re Bosino e Autorità. Percorso: via Morosini, piazza XX Settembre, via V.Veneto, corso Moro, piazza Monte Grappa, via Marcobi, via Sacco.
A seguire (ore 15.30) nella Sala Matrimoni di Palazzo Estense consegna delle chiavi della città da parte del Sindaco al Re Bosino.
Giovedì 19 febbraio
ore 13.30
Centro diurno disabili Anaconda via Rainoldi
Re Carnevale e Regina Chiacchiera in compagnia dei BulaBulaE’
Animazione ludica con spettacolo
ore 15.00
reparto pediatria, Ospedale “Filippo Del Ponte”
Re Carnevale e Regina Chiacchiera in compagnia dei BulaBulaE’
Animazione ludica con spettacolo
Venerdì 20 febbraio
ore 14
Istituto De Filippi via Barmbilla, 15
Premiazione "Mascherina Famiglia Bosina"
Programma: sfilata dei bambini in maschera; ballo in maschera con i BulaBulaE’; al termine merenda offerta. Ingresso libero (il De Filippi è raggiungibile con linea bus H e dispone di ampio parcheggio)
Sabato 21 febbraio
ore 14.30
Centro città
Il carnevale in centro ...
Sfilata dei carri e dei gruppi allegorici a ritmo di samba-batucada in compagnia del gruppo Unidos Da Forteza. Alle 16.30 arrivo in piazza della Repubblica: danze brasiliane a ritmo di samba, discorso del Re Bosino, premiazione di carri e gruppi, gran finale del Carnevale, banchi gastronomici, distribuzione di vin brulè, zucchero filato per bambini

GOMORRA DAY


GOMORRA DAY CON CIRO E I THE JACKAL ALL’UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL’INSUBRIA
Iniziativa aperta alla cittadinanza previo accreditamento
Il fenomeno televisivo Gomorra – La serie tratto dal celebre romanzo dello scrittore napoletano Roberto Saviano diventa un caso di studio all’Università degli Studi dell’Insubria. Il corso di laurea in Scienze della comunicazione organizza venerdì 27 febbraio 2015, ore 15, nell’Aula Magna Porati-Granero, via Dunant, 3 a Varese, GOMORRA day, Giornata di approfondimento televisivo-mediale e storico-sociale sul fenomeno Gomorra - La serie produzione Sky di grande successo nazionale e internazionale, con la partecipazione del protagonista, Ciro, al secolo Marco D’Amore e l’intervento in collegamento dei videomakers The Jackal, autori della parodia del serial Gli effetti di Gomorra sulla gente, che sta spopolando sulla rete.
«L’obiettivo della giornata è analizzare l’importanza che il prodotto seriale ha rappresentato per il sistema televisivo italiano contemporaneo e le sue implicazioni dal punto di vista del racconto finzionale dell’attualità e della condivisione presso il pubblico» sottolineano Katia Visconti e Andrea Bellavita, docenti dell’Università degli Studi dell’Insubria, organizzatori dell’evento.

Intervengono: Andrea Bellavita, docente di Linguaggi televisivi e crossmediali dell’Università dell’Insubria; Mauro Gervasini, docente di Linguaggi audiovisivi dell’Università dell’Insubria, direttore Film TV; Antonio Orecchia, docente di Storia contemporanea dell’Università dell’Insubria; Marco D’Amore, protagonista di Gomorra - La serie; Antonio Visca, head of SKY Atlantic HD. Con la partecipazione di: The Jackal, video makers di Gli effetti di Gomorra sulla gente. Coordina Katia Visconti, docente di Storia e media dell’Università dell’Insubria.
L’iniziativa è aperta al pubblico, ma i posti sono limitati (capienza massima dell’aula 200 persone) pertanto tutti coloro che volessero partecipare all’evento – anche studenti, docenti e personale tecnico amministrativo dell’Ateneo – devono iscriversi entro il 20 febbraio 2015 inviando una e-mail alla professoressa Visconti (katia.visconti@uninsubria.it) indicando: GOMORRA day, nome, cognome.

martedì 10 febbraio 2015

Sanremo al via il Festival del l'ordinario

Dai un'occhiata al Tweet di @MessinaToni3000: https://twitter.com/MessinaToni3000/status/565233543023177728?s=09