venerdì 30 settembre 2016

LE PAGINE DELLE DONNE IN MOSTRA A VARESE: PERSONALE DI PINA TRAINI


LE PAGINE E ALTRE DONNE - Mostra personale di PINA TRAINI
In collaborazione con il Comune di Varese. Spazio delle Temporanee di Villa Baragiola
Varese, Via Caracciolo 46- Dal 5 al 23 Ottobre 2016
Inaugurazione Mercoledì 5 Ottobre alle 16.30

Sessant’anni di quadri di un’artista che ha fatto della donna il proprio manifesto pittorico dal 1956, data della sua prima mostra.
Dagli esordi contraddistinti da una pittura forte e aggressiva, dal segno marcato e denso come nella lezione di Guttuso e che caratterizza tavole e tele dei primi due decenni nella sua terra d’origine, le Marche (dov’è nata nel 1935, a Ponzano di Fermo), alle opere più liriche e vicine alla pittura di Remo Brindisi, che conosce e frequenta, tipiche della sua produzione lombarda (risiede a Varese dal 1978). Fino alle sperimentazioni degli ultimi anni.
Protagonista incontrastata: la figura femminile. Dagli anni cinquanta a oggi si può dire, infatti, che la pittrice abbia coerentemente continuato a scolpire su tele e tavole un unico grande monumento alla donna.
Non a caso, “SOLO DONNE”, è stato il titolo della mostra che ha tenuto l’anno scorso a LaFeltrinelli di Varese. Ma, terminata proprio quest’ultima esposizione, Pina Traini ha nuovamente rinnovato la sua arte sulla spinta dei drammatici eventi internazionali, cercando nella storia e nelle sue protagoniste un contraltare agli oscurantismi di ritorno. Un approfondimento che si è tradotto in termini e forme originali sia rispetto alla sua precedente produzione che al panorama artistico contemporaneo. Alla consueta pittura a olio con spatola (mai il pennello) si è aggiunta una ripresa del collage, che aveva fatto comparsa in alcune opere degli anni ’60, e alla tela si è sostituita la tavola. Inoltre gamma e tonalità dei colori si sono fatte più varie e vivaci. Il risultato è una fantasmagorica, drammatica, ironica rievocazione del passato vestita con abiti sgargianti che tendono al pop. Protagoniste di queste tavole, spesso dipinte anche sul retro: Ipazia d’Alessandria, Stamira di Ancona, Christine de Pizan, Giovanna d’Arco, Gaspara Stampa e Artemisia Gentileschi.
Allo Spazio delle Temporanee di Villa Baragiola potranno essere ammirati questi nuovi ritratti insieme a una scelta di opere, finora inedite, di ogni decennio di lavoro dell’artista.
La mostra è curata da Luca Traini e Debora Ferrari.
Il catalogo è edito da TraRari Tipi.
Le fotografie in catalogo e in mostra sono di Roberto Molinari.
Orari: da martedì a venerdì 15.30-17.30; Sabato e domenica 10.30-12.30, 15.30-18.30
Ingresso libero.

GARA PODISTICA A TORNAVENTO: CORRENDO TRA LE PISTE DEGLI AEREI NEL PARCO DEL TICINO

Domenica 2 ottobre a Tornavento di Lonate Pozzolo (Va) si corre la CardaCrucca, tra le vecchie piste di atterraggio tedesche e il Parco del Ticino

Organizzata dalla Cardatletica ASD con il supporto della Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate prevede tre percorsi: 1,2 km per i bambini, 8,8 e 15 km competitivo e non

È in programma domenica 2 ottobre a Tornavento di Lonate Pozzolo (Va) l’edizione 2016 della CardaCrucca, gara podistica organizzata dalla Cardatletica ASD di Cardano al Campo con il supporto della Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate. Una corsa adatta a tutti che si caratterizza per i tre percorsi previsti e per il territorio interessato: con l’esclusione del tracciato dedicato ai bambini da 1,2 km, i percorsi da 8,8 e 15 km attraversano infatti una sorta di museo all’aperto lungo quelle che erano le piste di atterraggio create dai tedeschi durante il secondo conflitto mondiale arrivando a toccare alcune aree naturali del Parco del Ticino. Il tutto con un arrivo spettacolare nella piazzetta di Tornavento, un vero e proprio balcone affacciato sulla Valle del Ticino, dopo aver costeggiato il canale Villoresi.
«È una corsa molto particolare perché capace di coniugare l’aspetto culturale-paesaggistico, valorizzando un’area del nostro territorio, con l’aspetto più prettamente sportivo tipico di una corsa podistica», premette il presidente della Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate Roberto Scazzosi. «Sono due elementi che caratterizzano l’azione della nostra Bcc: una banca che, nel rispetto dei valori mutualistici, vuole essere motore di sviluppo, sostenendo le realtà associative del territorio».
L’edizione 2016 della CardaCrucca si presenta con alcune novità. Innanzitutto la presenza di atleti “segnatempo” che saranno facilmente riconoscibili perché caratterizzati da un palloncino: percorreranno l’intero tragitto alla velocità costante di 1 km ogni 4 minuti e 1 km ogni 5. Ad allietare le fatiche della corsa, lungo il percorso ci sarà anche un musicista. Non certo ultimo, vista la stagione, quanti faranno il percorso più lungo avranno la fortuna di passare lungo una “via dei profumi”, una strada bianca caratterizzata dall’erica in fiore. «Un grande ringraziamento alla Bcc che ha voluto sostenerci», osservano gli organizzatori. «La CardaCrucca ha sempre registrato un crescente interesse raddoppiando gli iscritti in pochi anni. L’obiettivo è continuare a migliorarci».
Il programma prevede alle 9.10 la partenza della minipodistica da 1,2 km (per i nati dal 2002 al 2011) e alle 9.30 il via ai corridori per i percorsi da 15 km (suddivisi in competitiva Uisp e non competitiva) e 8,8 km. Il ritrovo è previsto all’oratorio di Tornavento in via Verga 3; mentre la partenza è lungo la strada bianca che porta alla dogana austro-ungarica (a 500 metri dal ritrovo).
Per le iscrizioni consultare il sito della corsa http://cardacrucca.blogspot.it, oppure sabato 1 ottobre dalle 9.30 alle 12.30 all’oratorio di Tornavento. È possibile iscriversi anche il giorno stesso della gara presentandosi al punto di ritrovo. Il costo dell’iscrizione è di 8 euro per il percorso corto, 10 euro per il percorso lungo (sia competitivo che non competitivo), 12 euro per il percorso competitivo il giorno della gara e 2 euro per la minipodistica. Per i primi 700 iscritti c’è la maglietta della manifestazione.
Sono previsti riconoscimenti ai primi tre ragazzi e alle prime tre ragazze della minipodistica; ai primi 10 uomini e alle prime 8 donne competitivi del percorso lungo; ai primi tre uomini e alle prime tre donne iscritti al “Criterium Varese che corre” e alle prime cinque società con il maggior numero di prescritti.

Per ulteriori informazioni: http://cardacrucca.blogspot.it

METTI UNA SERATA AL SANTUCCIO: SPETTACOLO E MUSICA CON KARAKORUM TEATRO


SV#1: IT’S APP TO YOU. SABATO 1 OTTOBRE DALLE 19.30

TEATRO SANTUCCIO via Luigi Sacco 10 21100, Varese
Karakorum Teatro ha scelto di cominciare l’annata della#culturadicontrabbando con uno dei temi che raramente vengono affrontati in teatro: il videogioo…
Il mondo virtuale, il mondo reale… sono così distanti?

In scena la giovanissima compagnia milaneseBahamut vincitrice del premioGiovaniDirezioni2016… con un programma tutto al digitale!
Dalle 19.30 APERITIVO DI CONTRABBANDO come da tradizione targatoL’Aquilone Cooperativa Sociale
Alle 20.00 la MUSICA DI CONTRABBANDO non poteva che essere elettronica per una serata così! In collaborazione con lo staff delLa Creaturaavremo il dj set di Treega
Alle 21.00 SPETTACOLO
IT’S APP TO YOU
46 è stesa sul pavimento: è appena stata assassinata ma ha ricordi confusi. 47 è lo spettatore inconsapevole selezionato per risolvere il caso. Ma se virtuale e reale non fossero così diversi? Se la virtualità si rivelasse più reale di quanto credi? Se fosse il gioco a controllare te? Non resta che giocare!
Drammaturgia di Camilla Mattiuzzo
Regia di Leonardo Manzan
con Andrea DelfinoPaola Giannini e Leonardo Manzan
Menzione speciale del Premio Nazionale Giovani Realtà del Teatro 2015
Spettacolo vincitore del Premio della Critica al Festival Direction Under 30 2016 del Teatro Sociale Gualtieri
A seguire sorprese dal mondo digitale! Sarà con noi per tutt la serata una rappresentanza del collettivo#Oneiros con il loro nuovissimo videogioco indipendente: Dry Drowning. Un racconto che si gioca per uscire dal teatro!
Ingresso 10/8 Euro (ridotto per giovani, studenti e chi viene in teatro in bicicletta)
Aperitivo 5 Euro (con uno sconto se non sprechi e porti il bicchiere da casa)
Info e Prenotazioni (consigliate)
—> http://www.karakorumteatro.it/node/49#

WEEK END A VARESE: GLI APPUNTAMENTI DEL FINE SETTIMANA IN CITTA'

Tanti eventi sotto il campanile di Varese e dintorni: Buon compleanno Biblioteca, Uninsubria Music Contest, Ottantacinquesimo di fondazione del Gruppo Alpini Varese, Oktoberfoto 2016, La notte dei ricercatori.....

sabato 1° ottobre

ore 8.30
partenza dal Lido di Gavirate (VA)
Eolo Campo dei Fiori Trail
Un trail tra il verde e l’azzurro
Dal lago alla montagna, in un campo di gara fra i più affascinati e selettivi. Natura, storia e panorami mozzafiato: la prima edizione della Eolo Campo dei Fiori Trail si svolgerà lungo affascinanti percorsi naturalistici del territorio, tra cui il Forte di Orino, la Rasa, la salita alle Cappelle del Sacro Monte, il Monte Tre Croci, la Punta di Mezzo e la discesa del Remeron. La partenza e l'arrivo saranno allestiti presso il lido di Gavirate e il percorso si svilupperà su 41 km, con 2100 metri di dislivello, su un tracciato “misto”, con 5% di strada asfaltata, 40% di fondo sterrato e 55% di sentieri. Le bellezze paesaggistiche, che concedono panoramiche mozzafiato, e l'alto tasso tecnico della gara sono indubbiamente un perfetto connubio che renderanno il percorso tra i più richiesti e apprezzati dagli atleti di tutta Europa.
Oltre alla competizione principale che si snoda su un percorso di 41 km e m 2100 di dislivello positivo e permette ai campioni di cimentarsi in una gara ad alto valore tecnico, sono previste altre due prove: il FoLaGa Trail (percorso di 18 km e m 900 di dislivello positivo) e il Mini Trail aperto a tutti i ragazzi dai 6 ai 13 anni e gratuito
Organizzazione a cura dell’Unione Polisportiva Atletica Gavirate
Per maggiori informazioni: www.campodeifioritrail.it, www.atleticagavirate.com

dalle ore 10.00 alle ore 12.30
Villa Mirabello
piazza Motta, 4
Mi difendo
Corso di difesa personale gratuito aperto a tutte le donne
Che cos'è il Krav Maga? È un metodo di combattimento Israeliano, nato nell'ambito militare nell'immediato dopo guerra, volto a neutralizzare attacchi da una a più persone. Essendo di facile acquisizione è la tecnica di difesa utilizzata maggiormente dalle donne, alle quali il corso è esclusivamente dedicato.
Le lezioni saranno così strutturate: acquisizione di tecniche base di difesa, a mani nude, da più attacchi; conoscenza e utilizzo di oggetti d'uso comune, utilizzabili come arma da difesa; studio e comprensione del linguaggio verbale, non verbale e paraverbale; gestione della paura e conoscenza dei propri limiti.
Alle lezioni interverranno psicologi e rappresentanti delle Forze dell'Ordine, che risponderanno ad ogni domanda.
Potranno partecipare al corso donne al di sopra dei 12 anni.
1° turno 10.00-11.15; 2° turno 11.15-12.30
Per adesioni e informazioni telefonare al Maestro Gallucci 329/4140581

dalle ore 10.30
Biblioteca dei Ragazzi “Gianni Rodari”
Via Cairoli, 16
Buon compleanno Biblioteca
Festa del 15° compleanno del la Biblioteca dei Ragazzi
Programma:
10.30, lettura per i più piccoli
15.30, saluto del Sindaco
15.45, Libri in festa, lettura e laboratorio per tutte le età
16.45, merenda
Mostra dedicata alla scrittrice Beatrix Potter (150° della nascita)
Partecipazione libera e gratuita
Per maggiori informazioni: www.varesecultura.it

dalle ore 15.00
città di Varese
La notte dei ricercatori
Nell’ambito di MEETmeTONIGHT”, la notte europea dei ricercatori
Torna anche a Varese la manifestazione che ogni anno vede trecento città europee unite nel segno comune della divulgazione scientifica. La giornata di sabato 1° ottobre, vedrà “L’Università in Città”: a partire dalle 15.00, piazza Monte Grappa, cuore di Varese, ospiterà l’Angolo dello Sport, a cura di CUS  Insubria, e l’Angolo degli Esperimenti, gettonatissimo tra i piccoli visitatori che potranno, dietro la guida dei ricercatori dell’Insubria, eseguire in prima persona alcuni semplici esperimenti.  Oltre agli stand dell’Università, saranno presenti stand del Joint Research Centre - JRC di Ispra.
Un altro appuntamento molto apprezzato nelle precedenti edizioni quest’anno raddoppia: ossia le visite guidate dai docenti universitari, alle 16 il professor Bruno Cerabolini, docente di Botanica, porterà i visitatori alla scoperta dei Giardini Estensi; alle 17.30, il professor Andrea Spiriti, docente di Storia dell’arte, e i suoi collaboratori cureranno la visita guidata al Battistero di San Vittore.
Essendo sabato, un aperitivo non può mancare, ma sarà un aperitivo ad alto tasso scientifico: con “Parola di Scienza” si terranno le tavole rotonde “Energia e Cibo” a cura del Joint Research Centre, (JRC) Ispra (ore 17.30); “La formazione del giurista a Varese nella prospettiva europea” professoressa Barbara Pozzo, Università dell’Insubria (18.00); “La Genetica del sesso” professor Francesco Acquati, Università dell’Insubria (18.30) e, infine, “Varese città universitaria” con il Sindaco di Varese, avvocato Davide Galimberti, e con il Magnifico Rettore dell’Università dell’Insubria, professor Alberto Coen Porisini.
Per concludere per l’evento finale, alle ore 20.45 a Villa Mirabello, Andrea Bellati presenta “Giants in Varese” una carrellata di personaggi storici che hanno fatto la cultura e la scienza a Varese nei secoli: da Salvatore Furia, fondatore del Centro Geofisico Prealpino, alla scrittrice Liala, passando per Scipione Riva Rocci, l’inventore dello sfigmomanometro che visse molti anni proprio a Varese.
Per consultare il programma della manifestazione: www.uninsubria.it.

ore 17.00
Sala Montanari
via Dei Bersaglieri, 1
Ricordo di Ermanno Montoli
Con la presentazione del volume postumo “Puro Varesino e altri ricordi” (in appendice “Il mio Pronto Soccorso”), edito da Pietro Macchione.
Conduce Gianni Spartà, giornalista e scrittore; con gli interventi di Davide Galimberti, sindaco di Varese; Robertino Ghiringhelli, Università Cattolica di Milano; Saverio Chiaravalle, direttore del Pronto Soccorso Varese; onorevole Daniele Marantelli, deputato; Carlo Montoli, primario ortopedia Cittiglio e Luino
Ingresso libero

dalle ore 19.00
PalaInsubria
via Monte Generoso
Uninsubria Music Contest
Challenge per giovani musicisti emergenti
Il Concorso nasce per dare spazio, ma soprattutto voce, a giovani musicisti emergenti provenienti dal territorio e non. Il contest promuove la musica in tutte le sue forme, i suoi generi, senza limiti e senza barriere, portando i partecipanti verso un momento di aggregazione, di gioia, di interessi comuni e di sana competizione attraverso il linguaggio della musica.
Organizzazione a cura del Centro Universitario Sportivo Insubria
Per maggiori informazioni: www.cusinsubria.it

ore 21.00
Teatro Santuccio
via Sacco, 1
It's app to you
Speakeasy Varese, progetto di #culturadicontrabbando di Karakorum Teatro 
Karakorum Teatro ha scelto di cominciare l'annata della #culturadicontrabbando con uno dei temi che raramente vengono affrontati in teatro: il videogioco.
Il mondo virtuale, il mondo reale... sono così distanti?
In scena la giovanissima compagnia milanese Bahamut vincitrice del premio GiovaniDirezioni 2016, con un programma tutto al digitale!
Programma: dalle 19.30 aperitivo di contrabbando come da tradizione targato L'Aquilone Cooperativa Sociale; alle 20.00 la musica di contrabbando non poteva che essere elettronica per una serata così! In collaborazione con lo staff de La Creatura avremo il dj set di Treega; alle 21.00 spettacolo
Ingresso 10/8 € (ridotto per studenti e attori professionisti)
Per maggiori informazioni: www.teatrosantuccio.it

ore 21.00
Opera Rock cafè
via Varesina, 58
Jerago con Orago
Perché con noi tu puoi
Festival del Talenti, special night
Esibizione dei finalisti della 4° edizione del Festival dei Talenti diretta su www.facebook.com/rete55, in attesa della finalissima del 29 ottobre al Teatro di Varese
Si potrà assistere al promo live del Concept Concert "Dorian Live" che debutterà il 10 dicembre sempre presso il teatro di Varese .
Possibilità di cena su prenotazione: tel. 0331/218712
Per maggiori informazioni: www.festivaldeitalenti.it

ore 21.30
Teatro di Varese
piazza della Repubblica
Ottantacinquesimo di fondazione del Gruppo Alpini Varese
Serata storico musicale che ripercorrerà la storia del Gruppo Alpini di Varese
Con la partecipazione di: Coro ANA Campo dei Fiori, Varese; Coro Divertimento Vocale, Gallarate
Conduce la serata Matteo Inzaghi
Ingresso libero
Per maggiori informazioni: www.gruppoalpinivarese.it

domenica 2 ottobre 

dalle ore 10.30 alle 19.00
piazze Monte Grappa, San Vittore, San Giuseppe, Repubblica, Battistero, Marsala, Podestà, via Volta, via Marconi
Un sorriso per il ponte
Una ludoteca a cielo aperto
Una grandissima ludoteca all’aperto, attrazioni, spettacoli, musica dal vivo, laboratori creativi, pane pizza e dintorni, esibizione monociclo, gonfiabili, esposizione moto, stand gastronomico e un tour con un trenino gommato con partenza da piazza Monte Grappa
Per maggiori informazioni: www.ilpontedelsorriso.com 

ore 14.30
Prima Cappella del Sacro Monte
Marcia della Pace Interreligiosa
Le religioni sul cammino della Misericordia
Organizzazione a cura dell’associazione Culturale “I Care”
Per maggiori informazioni: www.icareassociazione.it 

Mostre

da sabato 1° ottobre a venerdì 4 novembre 2016
Città di Varese
Oktoberfoto 2016
Manifestazione fotografica internazionale, nona edizione
L’Associazione Foto Club Varese presenta la nona edizione di Oktoberfoto. Un mese di mostre di fotografie e di attrezzature e macchine fotografiche d'epoca, di audiovisivi, di eventi a tema, in collaborazione con altre realtà varesine e non. L'edizione 2016 si presenterà   presso diversi e nuovi spazi espositivi tra cui spicca il Centro Commerciale Le Corti di Varese ed altri in via di definizione. La partecipazione dei Fotoclub, anche provenienti dall'estero sarà, come sempre, superiore alle 20 unità.  Completa l'evento la partecipazione di fotografi stranieri, associazioni culturali e personaggi di rilievo. 
Da un progetto di Foto Club Varese
Per maggiori informazioni: www.fotoclubvarese.it/oktoberfoto.html

sabato 1 e domenica 2 ottobre
Museo Baroffio
Piazzetta Monastero
Sacro Monte di Varese
Giornate dei musei ecclesiastici
Entrata a € 2 con visita guidata
Il Museo partecipa alle Giornate dei Musei Ecclesiastici proponendo un’entrata speciale a € 2 e due visite gratuite alle ore 16. I visitatori potranno scoprire l’inedito materiale fotografico e documentario sulla nascita del Museo Baroffio, inaugurato proprio 80 anni fa, e sul benefattore Giuseppe Baroffio Dall’Aglio. Troveranno inoltre immagini, percorsi, giochi per raggiungere nuove destinazioni: tanti materiali aiuteranno a conoscere capolavori e attività di altri musei ecclesiastici della diocesi milanese, come la Galleria d’Arte Sacra dei Contemporanei, il Museo dei Cappuccini, il Museo del Duomo, il Museo Diocesano. L’iniziativa è in linea con il tema SE SCAMBIO CAMBIO delle Giornate dei Musei Ecclesiastici, organizzate da AMEI
Per maggiori informazioni: www.museobaroffio.it, tel. 0332 212042, info@museobaroffio.it

da sabato 1 ottobre a venerdì 28 ottobre
Appenzeller Museum
Via Brusa n. 6, Bodio Lomnago
Convento dei Frati Cappuccini
Viale Borri n. 109, Varese
Sulle sue orme
Mostra, proiezioni e incontri durante il mese francescano
Ricorrendo il 790esimo della morte di San Francesco l'Appenzeller Museum di Bodio Lomnago chiede il patrocinio dell'Ente per l'evento organizza una serie di eventi che si svolgeranno in parte presso il Museo e in parte presso il Convento dei Frati Cappuccini di Varese.

Per maggiori informazioni: www.museoappenzeller.it 

venerdì 23 settembre 2016

TANGO A VARESE : ADRIAN ARAGON E ERICA BOAGLIO DUE STAR PER INSEGNANTI A TANGO SOCIAL CLUB


Adrian Aragon y Erica Boaglio scelgono il Teatro Santuccio per insegnare il loro Tango .

Un privilegio enorme avere come insegnanti di tango Adrian Aragon y Erica Boaglio, ballerini , coreografi e creatori di Pasiones Company !


20 anni di carriera nei teatri di tutto il mondo, centinaia di rappresentazioni dall'Asia , all'Europa all'America Latina.


Amano Varese , dove tornano volentieri per show e stage , e ora hanno scelto la scuola del Teatro Santuccio per un corso di perfezionamento tutto i giovedì , su tre livelli di approfondimento : ore 19 principianti , ore 20 Intermedio, ore 21 Avanzato .


Maggiori dettagli su www. Tangosocialclub.it


Adrián Aragón e Erica Boaglio,   star internazionali del Tango argentino,  creatori , coreografi e  produttori degli spettacoli di Pasiones Company , hanno scelto  il Teatro Santuccio per dedicarsi all’insegnamento  nel periodo in cui resteranno in Italia , da Settembre a Dicembre, avvalendosi dell’organizzazione di Tango Social Club.
Adrian y Erica danzano insieme  dal 1994: hanno avuto un primo grande lancio partecipando al film “Tango” di Carlos Saura, immenso regista che ha dedicato molto del suo lavoro al Flamenco, e che ha saputo anche per il Tango creare un opera indelebile . Dopo questo inizio si sono susseguite loro partecipazioni a show di altre compagnie Top mondiali, e finalmente con Pasiones Company hanno girato il mondo, dall'Argentina al Canada, dal Portogallo ad Hong Kong, dall'Italia ad Israele , offrendo più di 1000 performances nei migliori teatri e creando coreografie per film,  per importanti cantanti di fama mondiale. Ad oggi  i loro show hanno raggiunto 300.000 spettatori e questo permette a Pasiones Company di rinnovarsi continuamente e di svilupparsi nel desiderio di condividere l'energia di questa meravigliosa danza.

AL VIA LA STAGIONE MUSICALE VARESINA: CONCERTI AL SALONE ESTENSE L'ULTIMO NELLA BASILICA DI SAN VITTORE


STAGIONE MUSICALE COMUNALE 2016/2017: al via da ottobre i concerti della diciottesima edizione musicale, made in Varese

Con il 2016-17 la Stagione Musicale Comunale giunge alla sua diciottesima edizione. Un bel traguardo, non c’è che dire, per una iniziativa che, nata quasi vent’anni, si è di anno in anno consolidata fino ad entrare prepotentemente nel cuore dei varesini, e non solo: lo scorso anno ad assistere ai concerti della Stagione sono arrivati spettatori provenienti dal Veneto e dalla Toscana, e una famiglia è partita appositamente dalla Germania. A questo risultato si è giunti grazie al costante impegno di tutti ma soprattutto grazie al respiro europeo dell’iniziativa, che ha sempre privilegiato l’assoluta qualità artistica dei musicisti ospiti, e all’amore del nostro pubblico. L’anno scorso, su un totale di dieci concerti, sette sono andati esauriti in prevendita, uno la sera stessa e l’ultimo, quello presso la Basilica di San Vittore, ha visto gente sistemata un po’ ovunque, in numero superiore alla disponibilità dei posti a sedere offerti dal nostro duomo. E questa è una tendenza che si registra oramai da diversi anni, a tal punto che possedere un abbonamento è l’unica possibilità di essere certi di avere un posto in sala.

“Si annuncia un’edizione ricca di sorprese e appuntamenti imperdibili la nuova Stagione Musicale Comunale che prenderà il via il 14 ottobre 2016 – ha dichiarato Roberto Cecchi, assessore alla Cultura del comune di Varese -. Un programma di alto livello culturale e musicale che si svolgerà, come da tradizione, nell’affascinante cornice del Salone Estense. Unire musica classica di grande qualità ad un contesto eccezionale come quello offerto dal Salone Estense è da sempre il valore aggiunto di questa bellissima stagione musicale che ogni anno attrae un grande pubblico da tante parti d’Italia. I varesini si scoprono grandi appassionati di musica classica e lo dimostrano le tante serate di tutto esaurito che si registrano ogni anno in occasione dei concerti in programma per quella che è una eccellenza culturale varesina. Quando l’offerta culturale è di qualità, come è il caso della stagione di concerti di musica classica, è anche l’immagine stessa della città a beneficiarne. La sfida è quella di lavorare ancora di più in questo senso per offrire in futuro ai varesini, e non solo, eventi culturali di eccellenza che possano attrarre a Varese un pubblico sempre più interessato alla nostra città e alle nostre proposte culturali e turistiche”.

Tanti auguri al “divino” Monteverdi

Ma cosa ci offre il cartellone 2016/17? Come sempre, dieci concerti tutti di qualità altissima. Uno, però, merita una premessa e una citazione speciale perché è dedicato a un artista davvero unico, un musicista che se fosse ancora fra noi, il 9 maggio del 2017 compirebbe 450 anni. Parliamo di Claudio Monteverdi un compositore forse meno noto al grande pubblico, ma non meno importante di un Mozart, di un Beethoven, di un Verdi. E soprattutto non meno rivoluzionario. Non c’è campo in cui il “divino” Claudio non eccellesse: dalla musica vocale da camera a quella operistica, dalla musica sacra a quella, più rara ma non irrilevante, destinata “alli istromenti”. Lombardo per nascita e per cultura, Claudio Monteverdi stupisce per la forza e il pragmatismo delle sue idee, ma anche per l’arditezza di certe soluzioni armoniche o per quel rivoluzionario rapporto fra musica e parola in cui la prima doveva semplicemente mettersi al servizio della seconda. Ebbene, a 450 anni dalla sua nascita potevamo dimenticarci di lui? Evidentemente no. Ed ecco allora che, seppure con qualche mese d’anticipo rispetto al suo compleanno (il concerto varesino si terrà il 5 febbraio), abbiamo invitato a celebrare il suo genio, uno dei più grandi interpreti monteverdiani oggi sulla scena mondiale: Rinaldo Alessandrini noto, oltretutto, per aver fondato quella eccellenza strumentale che va sotto il nome di Concerto Italiano. Insieme a loro troveremo sei grandi voci, tutte di assoluto riferimento nell’esecuzione di questo repertorio. Il programma? Semplicemente il meglio di una produzione di per sé eccelsa…


Antica ma non solo

Non sarà questa, però, l’unica incursione nella musica antica prevista dal nuovo cartellone 2016/17. Ne troveremo un ulteriore, piccolo assaggio anche nel programma dei mitici King’s Singers (27 gennaio), uno degli ensemble vocali più amati di sempre. Il cui programma, organizzato in “cartoline”, ora dal Regno Unito, ora dal confine, ora addirittura dal mondo intero ecc., prevede anche una sezione intitolata “Postcards from Renaissance Europe”, ossia una breve selezione di autori fiamminghi, maestri nell’arte del contrappunto e ambitissimi dalle corti italiane ed europee fra Quattro e Cinquecento.
Ma come da tradizione, a parte queste incursioni, alle quali si aggiungerà molto probabilmente un ulteriore omaggio all’antico (Leclair e Vivaldi, gli autori in programma) anche da parte del singolarissimo duo formato dal violino di Giuliano Carmignola e dal violoncello piccolo di Mario Brunello (19 febbraio), a dominare è il grande repertorio classico-romantico, con un particolare riguardo alle formazioni strumentali dal duo al quintetto. Di Mozart, ad esempio, ascolteremo complessivamente tre dei sei Quartetti che il compositore salisburghese dedicò al collega e amico Franz Joseph Haydn: il primo, eseguito a cura del giovane Quartetto Fauves (13 gennaio), sarà preceduto da “conversazione” con esempi musicali dal vivo, a cura di Fabio Sartorelli, il secondo e il quarto della serie saranno al centro di un successivo concerto che vedrà protagonista il celeberrimo Quartetto Casals (13 gennaio). Nel corso di quest’ultima serata, il Casals si trasformerà eccezionalmente in un quintetto grazie alla partecipazione straordinaria del primo clarinetto dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, il meraviglioso Alessandro Carbonare. Con questa formazione ascolteremo, sempre di Mozart, il Quintetto in la maggiore per clarinetto e archi KV 581.
Parliamo ancora di strumenti a fiato e di quintetti: molti ascoltatori ricorderanno lo straordinario entusiasmo sollevato dal recital del flautista Emmanuel Pahud nel corso della passata Stagione. Ebbene, l’entusiasmo fu ricambiato anche da parte del grande musicista, che ha di buon grado accettato di tornare anche quest’anno non più insieme al suo pianista abituale ma con quattro fra i più grandi strumentisti a fiato di Francia: l’oboista François Leleux, il clarinettista Pascal Moraguès, il cornista Radovan Vlatković e il fagottista Gilbert Audin. Il quintetto così composto si presenterà col nome diLes vents française sarà nostro ospite il prossimo 8 di marzo.
Un altro quintetto, questa volta costituito da un gruppo di archi e un pianoforte, nato dall’incontro di vere e proprie stelle nei rispettivi strumenti, ci regalerà invece il Quintetto “La Trota” di Schubert dopo una prima parte di programma ancora tutta da scoprire (4 dicembre). Questi cinque musicisti, riunitisi per la prima volta insieme in occasione del celebre Festival di Lockenhaus, sono il pianista Alexander Lonquich, il violinista Pekka Kuusisto, la violinista e violista Lily Francis, il violoncellista Nicola Alstaedt e il contrabbassista Knut Erik Sundquist. Un concerto che segna anche l’incontro di musicisti appartenenti a generazioni e culture differenti.


Due recital e un finale vocale

La ricca presenza di gruppi allargati, conferma, anche per la 18a edizione della Stagione Musicale Comunale la tendenza a privilegiare gli ensemble più o meno ampi e a ridurre la presenza dei solisti. Ne abbiamo inviati, infatti, soltanto due, entrambi collocati in apertura di Stagione: si tratta della violinista norvegese Vilde Frang (14 ottobre), artista superba, già nostra ospite quattro anni or sono e protagonista di un recital rimasto indelebile nella memoria di tutti i presenti, e del pianista canadese Louis Lortie (6 novembre) assente dal nostro palcoscenico da ben quattordici anni. In verità Lortie sarebbe dovuto tornare a Varese nel 2012, ma a causa di una brutta frattura a un braccio si vide costretto ad annullare tutti gli impegni artistici presi, compreso naturalmente anche il nostro. Al Salone Estense il grande pianista è comunque tornato, ma in incognito e da spettatore, per assistere dal retropalco, al concerto di una violinista tedesca nostra ospite.
La chiusura della Stagione è prevista all’inizio della prossima primavera, mercoledì 22 marzo, con il concerto vocale dedicato a Luigi Orrigoni presso la Basilica di San Vittore, affidato allo Swedish Radio Choir diretto da Peter Dijkstra. Il programma prevede, fra l’altro, una selezione di mottetti di Brahms e Mendelssohn: una chiusura in bilico fra emozioni musicali e riflessioni spirituali, prima della Pasqua. 

Tutti i concerti saranno al Salone Estense con la sola eccezione dell’ultimo appuntamento previsto nella Basilica di San Vittore. Il prezzo dei biglietti è di € 25,00 mentre quello degli abbonamenti per nove concerti è di €170,00 (meno di 19 euro a concerto). Confermato il biglietto per i gruppi di almeno 10 persone (scuole, associazioni culturali, corali ecc.) con prenotazione obbligatoria entro e non oltre cinque giorni dal concerto richiesto: € 15,00 cadauno (email info@stagionemusicale.it)I giovani fino a 26 anni potranno acquistare un abbonamento agevolato per tutta la Stagione al prezzo di € 100,00 (circa 11 euro a concerto).

Programmi, curricula, foto sono disponibili sui siti internet
www.stagionemusicale.itwww.varesecultura.it

TORNA LA STAGIONE DELLE GRANDI MOSTRE AI MUSEI CIVICI DI VILLA MIRABELLO


Fino al 23 ottobre la Mostra “Strade di Varese nella pittura di Francesco Murano”

Torna la grande stagione delle mostre varesine ai Musei Civici di Villa Mirabello. Si comincia con la mostra “Strade di Varese nella pittura di Francesco Murano” che sarà aperta al pubblico gratuitamente fino al 23 ottobre. La mostra è nata dalla collaborazione con la Società Storica Varesina.

Francesco Murano è nato a Cirò nel 1961 e vive a Varese. Ha frequentato l'Accademia delle Belle  Arti di Milano. In quel periodo Murano si dedica al ritratto, alla natura morta, alla copia dal vero. Attratto dalla sperimentazione si è confrontato con diverse tecniche espressive, fino ad approcciarsi ad una sua tecnica personale detta bruciatura. La sua vera passione è il figurativo, a volte iperrealista, come nella splendida sequela di montagne, che si proiettano nel cielo, spesso illuminate dai raggi del sole. Le opere in mostra fanno parte di un unica ricerca del pittore, tutta dedicata alle strade varesine, rese vive dalla persone e dalle automobili.

"Una città e le sue strade. La qualità artistica del pittore Francesco Murano ci conduce da una via all’altra e ci mostra nei suoi quadri la città come davvero la vediamo ora, passando tra i palazzi del centro e le case di periferia, di giorno o di notte, con le luci, con le ombre, con le insegne commerciali, con le automobili invadenti e i loro fanali accesi che si riflettono sull’asfalto". 

Sono questi i temi racchiusi nelle opere esposte nella mostra che sarà inaugurata venerdì 23 settembre alle ore 17.30 a Villa Mirabello e vedrà la partecipazione dell’artista Francesco Murano, del sindaco di Varese Davide Galimberti, di Giuseppe Armocida, presidente della Società Storica Varesina e di Serena Contini, coordinatore dei Musei Civici di Villa Mirabello che ha organizzato la mostra. All'inaugurazione il giornalista Mario Lodi ci illustrerà alcuni personaggi a cui sono state dedicate le vie cittadine, sottolineando l'importanza che sottende alla toponomastica ed ai suoi rapporti con la storia.

Nella descrizione della mostra si legge inoltre: 

“Forse proprio le automobili hanno trasformato l’immagine della città e Murano ce le mostra in movimento, rinnovando nella tela le sensazioni che proviamo nel percorrere le sempre trafficate vie cittadine. L’automobile è protagonista e ai pedoni tocca il ruolo di comparse marginali nelle strade dell’artista. Le luci del traffico si contrappongono alla luce quieta degli acquarelli, nei quali il pittore fa riposare il nostro sguardo, quando al centro della scena mette i monumenti, i palazzi e le chiese del nostro passato”. 

Un appuntamento da non perdere dunque per una mostra che per un intero mese animerà i Musei Civici e che si preannuncia di particolare interesse per tutti i varesini che amano la propria città.


Durante il periodo espositivo verranno organizzati quattro incontri, tutti il venerdì alle 17.30, per approfondire la storia e l'evoluzione delle vie di transito cittadine e non.

WEEK END A VARESE: GLI APPUNTAMENTI DEL FINE SETTIMANA IN CITTA' E DINTORNI

TANTI EVENTI SOTTO IL CAMPANILE DI VARESE E DINTORNI: TEATRO, SPORT, SAGRE E MERCATINI, FESTIVAL DI CUCINA PER BAMBINI

sabato 24 settembre

dalle ore 10.30 alle ore 17.30
Teatro Santuccio
Via Sacco, 10
#checactusvuoi
Viaggio nel mondo del cactus
Diversi espositori accompagneranno alla scoperta del mondo vegetale del cactus
A cura della bottega artigianale Concretamente, laboratorio di ceramica raku e terracotta di Cantello (VA).
Il Centro Gulliver con #checactusvuoi aderisce all'iniziativa Giorno del Dono#DonoDay2016
Per maggiori informazioni: www.centrogulliver.it;  www.giornodeldono.org

dalle ore 10.00 alle ore 12.30
Villa Mirabello
piazza Motta, 4
Mi difendo 
Corso di difesa personale gratuito aperto a tutte le donne
Che cos'è il Krav Maga? È un metodo di combattimento Israeliano, nato nell'ambito militare nell'immediato dopo guerra, volto a neutralizzare attacchi da una a più persone. Essendo di facile acquisizione è la tecnica di difesa utilizzata maggiormente dalle donne, alle quali il corso è esclusivamente dedicato.
Le lezioni saranno così strutturate: acquisizione di tecniche base di difesa, a mani nude, da più attacchi; conoscenza e utilizzo di oggetti d'uso comune, utilizzabili come arma da difesa; studio e comprensione del linguaggio verbale, non verbale e paraverbale; gestione della paura e conoscenza dei propri limiti.
Alle lezioni interverranno psicologi e rappresentanti delle Forze dell'Ordine, che risponderanno ad ogni domanda.
Potranno partecipare al corso donne al di sopra dei 12 anni.
Lezioni sabato 10, 17, 24 settembre e 1° ottobre
1° turno 10.00-11.15; 2° turno 11.15-12.30
Per adesioni e informazioni telefonare al Maestro Gallucci 329/4140581

dalle ore 9.00 alle ore 19.00
piazza del Podestà e piazza San Vittore
Ehi, TU! Hai midollo?
Giornata nazionale di sensibilizzazione alla donazione di cellule staminali
Per alcune malattie come leucemie, linfomi e talassemie, il trapianto di midollo osseo è una
soluzione priva di alternative. Molte speranze di vita sono legate all'esistenza di un elevato numero di giovani (età compresa tra i 18-35 anni) disposte a candidarsi come potenziali donatori: per il malato in attesa di trapianto infatti la possibilità reale di trovare un donatore purtroppo è molto bassa, solo 1:100.000, se si esclude l’ambito famigliare in cui la compatibilità è del 25%. Questo rende indispensabile cercare costantemente nuovi potenziali donatori.
I volontari ADMO saranno in tutte le piazze italiane il 24 settembre 2016 per cercare nuovi
potenziali donatori. Sarà una giornata di festa per i bambini e per gli adulti con giochi, attività di animazione, musica e spettacoli!
Per maggiori informazioni: www.admolombardia.org

dalle ore 15.00
Castello di Masnago
Via Cola di Rienzo, 42
#GEP2016
Giornate europee del patrimonio
Ogni anno il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo aderisce alle Giornate Europee del Patrimonio (GEP), manifestazione promossa nel 1991 dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione Europea con l’intento di potenziare e favorire il dialogo e lo scambio in ambito culturale tra le Nazioni europee. L’edizione #GEP2016, per iniziativa del Consiglio d’Europa, sarà dedicata al tema della partecipazione al patrimonio.
Si tratta di un’occasione di straordinaria importanza a cui i musei civici di Varese aderiscono con una insolita iniziativa per riaffermare il ruolo centrale della cultura e della solidarietà nella società italiana mettendo al centro il “Patrimonio umano”. Presso il Castello di Masnago infatti, nell'ambito della mostra [Di]segni urbani, l'associazione Wg Art propone una raccolta fondi per le zone terremotate. Il calendario prevede alle ore 15.00 una visita guidata alla mostra e dalle 18/18.30 un aperitivo con musica del Gruppo Hot Complotto
Per informazioni: http://www.beniculturali.it/GEP2016

ore 17.00
Terrazzo del Centro Espositivo Mons. Macchi
via Sacra (accanto alla Prima Cappella)
Transitando per la via
Ensemble de Saxophone
Concerto della rassegna Sacro Monte MUSICA - La Strada Maestra a cura dell' Orchestra Cameristica di Varese, con la direzione di Giuseppina Levato.
Ingresso libero
Per maggiori informazioni: www.cameristicadivarese.it

ore 18.00
Sala Campiotti, Camera Di Commercio
piazza Monte Grappa, 5
Marco Mock zanzi, the banjoman
Presentazione del libro di Carlo Zanzi, Pietro Macchione Editore
Marco Zanzi, varesino, talento musicale, è morto il 6 agosto 2015 a 56 anni. Soprattutto negli ultimi due anni, gli anni della malattia, Marco, detto Mock, ha dato a tutti i suoi amici una testimonianza coinvolgente di amore per la vita, di passione, di fede in Dio.
Il libro, scritto dal fratello Carlo, ripercorre la carriera musicale di Marco (polistrumentista, virtuoso del banjo, cofondatore con Ronald Martin della Piedmont Brothers Band), i giorni del dolore, della speranza nella guarigione, della lotta contro il male incurabile. É arricchito dalla testimonianza di molti suoi amici e da una cronistoria con foto in bianco e nero. Mock ci ha lasciato la sua musica, alcuni cd di valore e un messaggio forte: “E’ tempo di volare. Non basta camminare, e nemmeno correre. Bisogna volare. Time to fly again”.
Carlo Zanzi, varesino, sposato con Carla, padre di Valentina, Maddalena e Caterina, nonno di Rebecca Zoe, ha pubblicato una trentina di libri di vario genere. Ha un blog: http://terzopensierieparole.blogspot.it.
Il libro verrà presentato dall’autore
Spazio musicale con ‘Gli amici di Mock’
Evento della rassegna “Incontri d’Autore in Biblioteca”
Per maggiori informazioni: www.varesecultura.it

ore 21.00
Teatro di Varese
piazza della Repubblica
Spettacolo teatrale
In ricordo di Don Vittorione
Il Movimento Africa Mission – Cooperazione e Sviluppo, fondato nel 1972 a Piacenza dal varesino Don Vittorio Pastori e da Mons. Enrico Manfredini, si è distinto attraverso la realizzazione di progetti di sviluppo in Uganda in diversi settori sul territorio e nella formazione professionale, che tutt'ora proseguono in ricordo del Sacerdote da tutti conosciuto come “Don Vittorione”. Anche a Varese, con l'intento di valorizzare la vicenda umana e religiosa del noto concittadino, si è costituito il “Gruppo amici di Don Vittorione” che nel 2015 ha avviato numerose iniziative solidali. In suo ricordo, e per portare ai giovani il messaggio di impegno in favore della vita, il gruppo ha realizzato uno spettacolo teatrale che invita a riscoprire la forza del “Dono” e della solidarietà, come energia di miglioramento della qualità di ogni vita. Lo spettacolo, della durata di 75 minuti, è rappresentato da 4 artisti ed alterna recitazione, musica  e immagini.
Per maggiori informazioni: www.africamission.org

domenica 25 settembre

dalle ore 9.00 alle ore 20.00
Biumo Inferiore
Profumi e sapori d’autunno
Rassegna gastronomica di prodotti tipici
Mercatino di prodotti alimentari, spettacoli per tutta la famiglia, banco gastronomico, visite guidate, sport, giochi e intrattenimenti.
Organizzazione a cura dell’Associazione Amici del Presepe & Tempo Libero

ore 9.00
Schiranna di Varese
Giro del Lago di Varese 2016 – 3 ruote intorno al lago
Memorial Enrico Arcelli 
La corsa podistica di 25km sulla strada provinciale che costeggia il Lago, diventata ormai una tradizione per i runner varesini e non. Anche quest’anno la gara è
abbinata alla corsa per atleti paralimpici in handbike “3 Ruote intorno al lago”, 11a edizione, prova di Campionato Italiano di Società FCI, che si svolgerà sullo stesso
percorso. La prima grande novità di questa edizione è il ritorno del Gruppo Aziendale Maratoneti della Whirlpool come organizzatore, sempre affiancati dalla Polha
Varese per la parte handbike. Un segnale che và nella direzione di coinvolgere in prima persona le società sportive del territorio, che hanno dimostrato di saper gestire al meglio questo evento capace negli anni di portare oltre 1.000 persone al traguardo (correva l’anno 2012). Comune di Varese e Africa & Sport, associazione varesina da sempre molto presente sul territorio ed addentro nel mondo della corsa, affiancheranno gli organizzatori nella gestione dell’evento.
Al Giro competitivo individuale di 25km si affianca anche la gara a staffetta di due runner (10km la prima frazione e 15km la seconda) per dare a più persone la possibilità
di godere del bel percorso, nell’occasione completamente chiuso al traffico automobilistico. E per bambini e famiglie che volessero semplicemente passeggiare c’è una “Family Run” di 3,5 km.
Per maggiori informazioni: www.il-giro-del-lago-di-varese.it

ore 10.00
Città di varese
Puliamo il mondo 2016
Volontariato ambientale e integrazione contro le barriere
Torna Puliamo il Mondo, l'edizione italiana di Clean up the world, il più grande appuntamento di volontariato ambientale del mondo. In Italia la manifestazione è arrivata nel 1993 grazie all’associazione ambientalista Legambiente e oggi è una delle più importanti e partecipate giornate di volontariato a livello nazionale. Gli appuntamenti sono tre: per le pulizie dell'area delle stazioni l’appuntamento per i volontari è in via Rainoldi, 14  presso la sede di Legambiente Varese. Per chi volesse prendersi cura di Villa Toeplitz ci si trova alle 10 all’ingresso della Villa, in via del Casluncio. Mentre chi è interessato a fare le pulizie nel quartiere delle Bustecche l’appuntamento è davanti alla Piramide di piazza De Salvo, sempre alle ore 10.
Per maggiori informazioni: www.puliamoilmondo.it

dalle ore 10.00 alle ore 19.00
corso Matteotti, piazza del Podestà e piazza San Vittore
Le piazze del mondo 2016
Festa dei popoli e delle comunità migranti del territorio promossa dal Coordinamento Migrante di Varese
Il programma della giornata prevede spettacoli, musica, danze, sfilate in costume, attività e spettacoli per bambini, degustazioni di prodotti solidali e piatti tipici
Per maggiori informazioni: www.aclivarese.org

ore 10.45
Imbarco dal pontile di Biandronno
La Navigazione dei RaccontiStorie del Lago di Varese con Betty ColomboE’ il lago che parla e che presenta le sue innumerevoli facce: è faccia di ghiaccio per nascita arcaica, è viso d’acqua per passeggiate e gite, è ruga profonda per tutti i pescatori, è coperta riposante per tutti i migratori, è specchio per poeti e abisso per aviatori.A bordo del battello Stradivari, alla riscoperta di quel lago che sta tornando nei nostri cuori, il lago che continua ad accompagnare le nostre vite.
Tutte le domeniche con imbarco dal pontile di Biandronno
Durata della visita: 1 ora circa
Costo: 12 euro
Per maggiori informazioni: www.isolinovirginia.it

ore 17.00
Teatro Sociale di Luino (VA)
Lina Wertmüller
Premio Chiara alla Carriera 2016
"Per aver ricoperto a teatro, in televisione e al cinema, ruoli di primissimo piano
come autrice di testi e di film sempre moderni e irriverenti. Una lunghissima carriera cominciata al fianco di Federico Fellini, prima regista donna ad aver ricevuto la nomination all'Oscar"
Il Premio Chiara alla Carriera viene conferito annualmente ad una personalità della letteratura e della cultura di prima grandezza, che si sia particolarmente distinta per aver mantenuto nel suo lavoro un forte legame con il proprio territorio.
Lina Wertmüller sarà intervistata da Paolo Mereghetti e Mauro Gervasini. Conduce Claudia Donadoni. Durante la manifestazione verrà proiettato l'omaggio “Dietro gli occhiali bianchi” del regista Valerio Ruiz.
Ingresso libero fino ad esaurimento posti
Per maggiori informazioni: www.premiochiara.it

ore 17.00
Chiesa di Loreto
Via Gasparotto, 138
Concerto per  Clavicembalo
Musica e Poesia Chiesa Loreto, XVIII stagione 
Giuliano Bellorini
Musiche di Johann Sebastian Bach
Un classico appuntamento del pomeriggio domenicale con la musica da camera eseguita da artisti eccellenti
Per maggiori informazioni: www.pisteuo.it


da venerdì 23 a domenica 25 settembre 
Città di Varese
Bambini con gusto
Festival di cucina e alimentazione per bambini
Anche quest’anno la manifestazione manterrà il suo carattere itinerante, con laboratori all’interno di numerose realtà varesine: ristoranti, pizzerie, pasticcerie…E come sempre, la giornata del venerdì sarà dedicata alle scuole, con laboratori all’interno delle classi. Sabato 10 e 17 settembre sarà attivo anche l’info point in piazza Podestà per informazioni e iscrizioni
Per informazioni: www.crescicongusto.it, www.bambinicongusto.it

da sabato 24 a domenica 25 settembre
dalle ore 8.30 alle  ore 16.00
Velodromo Luigi Ganna- Stadio Franco Ossola
Granfondo Tre Valli Varesine
Prima Edizione
Gara su strada aperta a tutti gli appassionati della bicicletta che vogliono sfidare, in primis se stessi, sulla lunga distanza. Partenza e arrivo al Velodromo Luigi Ganna (Stadio Franco Ossola) con due tracciati: il granfondo di 156 chilometri e il mediofondo di 103 chilometri che porteranno alla scoperta di alcuni dei luoghi più suggestivi del nostro territorio.
Il cuore della manifestazione sarà il Bike Village di fronte e all'interno dello Stadio Franco Ossola che aprirà al pubblico sabato 24 settembre alle 8.30. Tante le attività in programma e numerosi gli stand informativi, espositivi e commerciali. La Granfondo parte, invece, domenica 25 settembre alle 9.30 dal Velodromo Luigi Ganna
Per maggiori informazioni: www.trevallivaresine.com

da venerdì 23 settembre a domenica 23 ottobre
Musei Civici di Villa Mirabello
piazza della Motta, 4
Strade di Varese
Mostra del pittore Francesco Murano
Esposizione promossa dalla Società Storica Varesina,  nell'ambito delle celebrazioni per il bicentenario dell'elevazione di Varese al rango di Città
La mostra sarà accompagnata da eventi collaterali tra cui: conversazioni sulla toponomastica, sui temi della storia, della storia dell'arte, un convegno per ricordare sindaci e podestà di Varese fino alla metà del Novecento, un seminario sulla storia dell'emigrazione a Varese
Per maggiori informazioni: www.varesecultura.it

da sabato 24 settembre a sabato 29 ottobre 2016
Sala Veratti
via Veratti, 20
Di Maulo
La scultura e il disegno
Oltre 40 disegni originali, una grande scultura di una testa “neoclassica” realizzata con la pietra nera di Saltrio e quella rossa di Arzo, oltre ad alcuni preziosi modelli per argenti liturgici eseguiti nei laboratori della provincia di Varese, saranno esposti nella Sala Veratti dal 24 settembre al 29 ottobre 2016. Tra le opere in mostra, per la prima volta, anche disegni preparatori della monumentale Via Crucis  in pietra di Saltrio per la Chiesa dei SS. Pietro e Paolo di Rovello Porro (CO) progettata dall’Architetto Paolo Mezzanotte, editi in una pregevole pubblicazione con testi tratti dalle meditazioni del Beato Luigi Monza.
Lo spunto insomma per conoscere, oltre che un artista in grado di dialogare con grandi architetti e coi committenti ecclesiastici contemporanei, materiali come le pietre locali e luoghi inediti e adornati da opere d’arte. Complementare alla mostra è la proiezione del documentario “La Via Crucis di pietra” di cui Ennio Morricone, uno dei maggiori compositori viventi , 2 volte premio Oscar, alla carriera nel 2007 e per la miglior colonna sonora nel 2016, affascinato dalle forme di Gabriele Di Maulo, ha composto la colonna sonora che scandisce le tappe della realizzazione delle opere esposte a Rovello Porro.
Inagurazione: sabato, ore 17.30
Orari: da martedì a domenica dalle ore 9.30 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 18.00
Per maggiori informazioni: www.varesecultura.it, tel. 0332 820409