domenica 26 febbraio 2017

TEATRO E DANZA: A VARESE IL BALLETTO DI ROMA CON FUTURA DI LUCIO DALLA


TEATRO OPENJOBMETIS DI VARESE
Venerdì 3 Marzo ore 21:00
Il BALLETTO DI ROMA presenta
FUTURA. Ballando con Lucio
Da un'idea di Giampiero Solari
Coreografie di Milena Zullo

MUSICHE DI LUCIO DALLA
 

Tra storie e poesie di uomini e sogni, tra mondi e racconti di ieri e di sempre, la canzone di Lucio Dalla incontra i volti e i colori della danza di oggi. Il Balletto di Roma omaggia e ricorda il poliedrico artista bolognese con uno spettacolo originale di musica, danza, canzoni e parole. “Futura, ballando con Lucio” è il frutto di un incontro di idee ed emozioni, tra la nostalgia di un’amicizia spezzata dal tempo e la memoria di una voce resa eterna dal mondo. Sono i compagni di una volta e gli ammiratori di sempre a portare in “Futura” il ricordo più vivo del musicista dai guizzi di genio, del cantautore ironico e poeta, dell’improvvisatore eclettico e instancabile.
Roberto Costa, musicista, compositore e arrangiatore, nonché storico collaboratore e amico di Lucio Dalla, ricostruisce, appositamente per la produzione del Balletto di Roma, un nuovo percorso di note e parole, tra le tracce indelebili di canzoni indimenticate e i frammenti di una voce sfuggita al tempo. Grazie alla collaborazione di Sony Music e per gentile concessione dei cugini di Lucio Dalla, ad impreziosire la costruzione musicale di Costa sono gli estratti sonori ricavati da alcuni multitraccia originali delle canzoni di Lucio. Collaborazione e amicizia legano all’artista bolognese anche Giampiero Solari, regista, drammaturgo, autore di grande esperienza e successo che affida l’idea dello spettacolo alle abili mani della coreografa romana Milena Zullo. Insieme, Solari e Zullo, scelgono di condurci lungo un viaggio unico e ininterrotto che naviga tra ricordi antichi e nuove suggestioni, storici accordi e moderne influenze.

INFO: teatrodivarese.org

RENATO POZZETTO AL MANZONI DI BUSTO: «SICCOME L’ALTRO È IMPEGNATO»


RENATO POZZETTO AL MANZONI DI BUSTO CON
«SICCOME L’ALTRO È IMPEGNATO»

Sketch dal linguaggio surreale e stralunato, spezzoni di famosi successi cinematografici, canzoni divertenti e commenti inediti: tutto questo compone l’originale esperimento di cine-cabaret che venerdì 3 marzo vedrà in scena il noto comico lombardo. Sul palco anche un’orchestra formata da quattro elementi, che suonerà canzoni come «Nebbia in Val Padana» e «La vita l’è bela»

Dieci anni di cabaret, quindici anni di teatro e trent’anni di cinema con più di sessanta film: sono questi i numeri della carriera di Renato Pozzetto, il noto comico lombardo che venerdì 3 marzo, alle ore 21, sarà in scena al cinema teatro Manzoni di Busto Arsizio con l’one man show «Siccome l’altro è impegnato».
Lo spettacolo, inserito nel cartellone cittadino «BA Teatro», è il sesto appuntamento della stagione «Mettiamo in circolo la cultura», ideata da Maria Ricucci dell’agenzia «InTeatro» di Opera (Milano) con l’intento di offrire al pubblico occasioni di riflessione, ma anche di divertimento leggero, attraverso otto spettacoli di prosa con noti personaggi della scena contemporanea, da Stefania Sandrelli a Sebastiano Somma, da Anna Galiena a Enzo Decaro.
Con questo nuovo progetto teatrale, che lo vede vestire anche i panni dell’autore e del regista, Renato Pozzetto porterà in scena nella sala bustese di via Calatafimi un nuovo e originale esperimento teatrale: il cine-cabaret. Si tratta di «un viaggio -afferma la produzione dello spettacolo- dentro tutte le sue più celebri risate con videoproiezioni e commenti, inediti e stralci dei suoi più famosi successi cinematografici».

Spezzoni ripresi da alcune delle pellicole più fortunate come «È arrivato mio fratello» e «Il ragazzo di campagna», dialogheranno, infatti, con sketch e battute dal linguaggio surreale e stralunato, ripercorrendo così, in due ore di sorprendente comicità, l’intera carriera del comico lombardo. Dagli inizi degli anni Sessanta, sul palcoscenico del Derby di Milano, alle grandi collaborazioni e amicizie degli anni a venire, come quella con Enzo Jannacci, tutto l’universo creativo di Renato Pozzetto va, dunque, in scena con lo spettacolo «Siccome l’altro è impegnato», dove l’altro è Cochi, suo partner storico.
Cornice indispensabile della serata sarà la musica, eseguita dal vivo da un’orchestra formata da quattro elementi, che permetterà al pubblico di riassaporare brani evengreen del cabarettista come «Bella bionda», «Nebbia in Val Padana» e «La vita l’è bela».

La programmazione del cinema teatro Manzoni di Busto Arsizio continuerà nella serata di giovedì 23 marzo, alle ore 21, con Gianluca Ramazzotti e Antonio Cornacchione protagonisti dello spettacolo «Ieri è un altro giorno», versione italiana, a firma di Luca Bercellona e David Conati, di una divertente commedia francese scritta da Silvain Meyniac e Jean Francois Cros, vincitrice del Premio Molière nel 2014, che vede alla regia Eric Civanyac.

Il costo del biglietto per lo spettacolo «Siccome l’altro è impegnato» è fissato ad euro 30,00 per la poltronissima, euro 26,00 (intero) o euro 24,00 (ridotto) per la poltrona, euro 25,00 (intero) o euro 23,00 (ridotto) per la galleria. Le riduzioni sono previste per studenti, over 65 e per gruppi (Cral, scuole, biblioteche e associazioni) composti da minimo dieci persone. Il diritto di prevendita è di euro 1,00.

Il botteghino del cinema teatro Manzoni di Busto Arsizio aperto da venerdì 24 febbraio con i seguenti orari: dal lunedì al venerdì, dalle ore 17 alle ore 19. I biglietti sono già acquistabili on-line sul sito www.cinemateatromanzoni.it, da poco rinnovato nella grafica e migliorato nell’usabilità grazie alla professionalità dell’azienda Crea Informatica Srl di Milano. 

ARLECCHINO SHOW: A MARZO MUSIC TRIBUTE AI POOH, J-AX E ZUCCHERO


ARLECCHINO SHOW VEDANO OLONA PROGRAMMA SPETTACOLI MARZO 2017


Mercoledì 1, 8, 15, 22, 29
KARAOKE col BAFFO
FREE ENTRY
Ore 21,30


Giovedì 2
Giovedì Grasso col CABARET
Uno spettacolo organizzato da I DU MATT.
Parteciperanno i comici HANRY ZAFFA, MAX PIERIBONI, DORIANO ZOTTI e MANGANO.
Presentano I DU MATT
Si consiglia la prenotazione.
Possibilità di cenare prima del cabaret (Menù da 10€ e 12)
spettacolo con prima consumazione compresa 12 €


Venerdì 3
NEGRABAND + I LOVE VINYL
I Negraband sono Luca Papi (voce), Dario Cao (chitarre), Mauro Desideri (tastiere), Marco Vaghi - Marva (batteria) e Max Leguti (basso). Il progetto nasce nell'estate 2011 con l'obiettivo di fondare una tribute band che rispecchi il più fedelmente possibile il gruppo originale sia musicalmente che a livello di immagine, impatto scenico e comunicazione. Il progetto Negraband, infatti, non mira semplicemente alla fedele riproduzione dei brani dei Negramaro, è piuttosto un insieme di musica e spettacolo che ha lo scopo di travolgere il pubblico e coinvolgerlo nello show per far sì che la sensazione sia quella di assistere ad un concerto del gruppo originale. La band cura minuziosamente ogni aspetto del live: a livello strettamente musicale, i musicisti hanno alle spalle un lungo percorso di studi che gli permette di riprodurre fedelmente la maggior parte dei suoni e delle distorsioni presenti nei brani dei Negramaro e lavorano scrupolosamente sul suono per renderlo il più possibile identico all'orginale. La voce di Luca, inoltre, è senza dubbio molto simile a quella di Giuliano; se a questo aggiungiamo abbigliamento, presenza scenica e giochi di luce creati appositamente per lo show, l'impatto sul pubblico è veramente forte.
Quello del lavoro in studio è un altro aspetto molto importante: il demo è stato registrato in uno studio con apparecchiature professionali e il risultato è davvero notevole. Le foto, i video e il sito vengono curati da professionisti del settore e costantemente aggiornati di modo che il pubblico sia coinvolto sia durante che dopo il live. Tutto questo rende l'esperienza Negraband qualcosa di più di una semplice tribute band.

Segue l’immancabile e straordinario dj- set di I LOVE VINYL
Ore 22,30
FREE ENTRY

Sabato 4
CARNIVAL PARTY
CARNEVALE 2017 a tema DISCO in stile Y.M.C.A.
On stage LIBERA USCITA (tributo a LIGABUE)
Pre & after show con I LOVE VINYL con il dj set a 4 mani di Mr.P & dj Simo (con tutta la miglior disco-music dagli anni 70 ad oggi)

Vi aspettiamo mascherati a tema DISCO oppure con tema libero ma comunque belli carichi per ballare, cantare, scatenarvi e divertirvi sotto il palco!

FREE ENTRY


- Pre e post Live DJ Set con I LOVE VINYL: Tutti, ma proprio tutti i grandi successi di un' epoca che scaturisce dalle puntine e dai vinili di un grande DJ!!

ATTENZIONE!!!!!!!!!!!

-dalle 23.00 alle 24.00:
FLOWER PARTY PROMOTION : 3 CONSUMAZIONI A SOLI 10 EURO!!!!!!!

-menu pizza: Pizza+Bibita+caffè 10 Euro!!!!

-menu lombardo: Tagliata salumi e formaggi+bibita/vino/birra 12 euro!!!

Un' ultima cosa.... VI VOGLIAMO TUTTI IN COSTUME!!!!!!!! Non importa che indossiate i pantaloni a zampa degli Hippie, camicie con il colletto a punta della Disco, creste colorate e chiodi dei primi Punk, le pettinature a "cofana" delle ladies dei sixties....tutto è ben accetto!!!!!!!!!!!
- Pre e post Live DJ Set con I LOVE VINYL: Tutti, ma proprio tutti i grandi successi di un' epoca che scaturisce dalle puntine e dai vinili di un grande DJ!!

ATTENZIONE!!!!!!!!!!!

-dalle 23.00 alle 24.00:
FLOWER PARTY PROMOTION : 3 CONSUMAZIONI A SOLI 10 EURO!!!!!!!

-menu pizza: Pizza+Bibita+caffè 10 Euro!!!!

-menu lombardo: Tagliata salumi e formaggi+bibita/vino/birra 12 euro!!!

Un' ultima cosa.... VI VOGLIAMO TUTTI IN COSTUME!!!!!!!! Non importa che indossiate i pantaloni a zampa degli Hippie, camicie con il colletto a punta della Disco, creste colorate e chiodi dei primi Punk, le pettinature a "cofana" delle ladies dei sixties....tutto è ben accetto!!!!!!!!!!!


Domenica 5
APERITIVO MUSICALE con i DELTA

I Delta sono la band varesina più longeva: nascono il 2 luglio 1981 a casa del loro batterista, in un pomeriggio caldissimo e molto afoso.
Hanno sempre portato avanti l'idea di produrre musica propria, idea un po' bizzarra in questo mondo di sole cover band....
Nel 2005 escono con il loro cd "Lenta velocità" con le note di copertina della loro band di riferimento, la Premiata Forneria Marconi.
Il 21 dicembre 2013 hanno pubblicato il loro nuovo CD di inediti, "Musica e vento", che vede come special guest, 4 fantastiche cantanti: Alice Rossi, Giusy Consoli, Elisa Trimidini, Elena Cornaggia e il grande chitarrista Luca Pedroni.
Lineup DELTA:

Alice Clerici: voce
Mario Cucco: tastiere e cori
Paolo Carini: basso
Stefano Soru: batteria
Lorenzo Gadolini: chitarra ritmica
Gioele Mombelli: chitarra solista

Luca Martegani: fonico/produzione artistica.

I Testi delle canzoni sono di Diego Boldini.
Ore 17,30 concerto
Ore 18,00 aperitivo
Dalle 20,00 possibilità di cenare con Menù da 10€ e 12€

FREE ENTRY

Martedì 7,14, 21, 28
MARTEDI LATINO
Si balla con la musica selezionata da VINS LATIN DJ e con la guida di PAOLINO E ALESSANDRA ZERO LATINO.
Possibilità di cenare con Menù da 10 € e 12€ a partire dalle ore 20,00
Ore 21,30 inizio danze
FREE ENTRY

Venerdì 10
SKA PARTY : due band SKA per una serata tutta in levare!
UNIPOSKA + LYONSTEDAY
I THE LIONSTEADY sono una band di 7 elementi amanti della musica in levare, nati alla fine del 2015 da un'idea di Simone Tavola. I componenti vantano una lunga esperienza in ambito musicale e live session. Il genere proposto dalla formazione ricalca l'original ska, rocksteady, reggae, mantenendo il vecchio stile proposto dal sound Jamaicano dei primi anni 60.

Gli Uniposka nascono nel 2007 sulla sponda magra del Lago Maggiore come progetto punk-rock sull'onda del gruppi storici degli anni 90.
Nel 2008 la band incorpora una sezione fiati in principio composta da una sola tromba cui si sono aggiunti ad un anno di distanza due sax.
Nel 2009 l'orizzonte live della band comincia ad allargarsi; vincono il concorso CercoTopBand di Cernobbio (Como) e si esibiscono in molte manifestazioni di rilievo.
Nell'agosto 2010 esce il primo EP autoprodotto "C'è Poska Per Te", con piu di 700 copie vendute nei mesi seguenti e tuttora in vendita ai concerti!
Tratto da recensione su VareseNews:
''Sono una giovanissima e promettente band , tantissime date alle spalle ed un EP autoprodotto "C'è poska per te" contenente inediti frizzanti, divertenti e ben costruiti. Non fatevi ingannare però dalla loro giovane età, non impedisce loro di tenere il palco in maniera egregia, inondandolo con il loro stile fresco e diretto, che non può non travolgere il pubblico e non farlo ballare al loro ritmo ska.''
Nel 2011 la band è ormai matura e vagando per i più disparati locali e festival del Nord Italia i Poska hanno modo di spalleggiare e suonare con gruppi di notevole spessore tra cui I Tre Allegri Ragazzi Morti, Vallanzaska, Ska-J, Statuto, Franziska, Harddiskaunt, Rappresaglia, Ufficio Sinistri, PAY, Attrito, Rumatera, Radici Nel Cemento, Tommi E Gli Onesti Cittadini, Tasso Alcolico, Le Braghe Corte... Degne di nota anche le esibizioni al Palasharp di Milano (ex MazdaPalace) e allo Stadio Franco Ossola (Varese).
Nel 2012 il gruppo continua assiduamente a calcare i palchi portando la propria energia anche al di fuori dei precendenti confini geografici raggiungendo eventi ormai sparsi in tutto il nord della penisola, dalla Liguria al Veneto, all’Emilia Romagna con un bagaglio di oltre 150 live complessivi. Intanto comincia il lavoro di composizione del primo album.

Il 18 Gennaio 2013 esce il primo album del gruppo “La Falsa Versione dei Fatti”, registrato presso Green River Studio in collaborazione con Tancredi Barbuscia e Maninalto! Records.
In seguito all'uscita dell'album, tra il 2013 e il 2014 la band ha avuto il modo e la fortuna di esibirsi su molti palchi prestigiosi in molte zone dell'Italia, anche in apertura ad artisti di rilievo nazionale e non solo.

A marzo 2015 è presentato "Metempsicosi EP", insieme al singolo "Hikikomori".
I 4 brani fanno da preludio all'uscita di un nuovo album prevista per la fine del 2015.
Nel frattempo la band si trova impegnata, ancora una volta, in un tour estivo ricco di date sparse un po' lungo tutto lo stivale.
Ore 22,30
Free entry


Sabato 11
SHOOTING STARS
Le splendide SHOOTING STARS tornano all’Arlecchino per farci saltare, cantare e ballare col loro repertorio rock!

Le Shooting Stars sono una cover band nata dalla sinergia di cinque musiciste provenienti dal nord italia: GIULIA DAGANI, ROBERTA RASCHELLA', ALESSIA CASTELLI, DANIELA MARELLI, FIAMMA CARDANI.
Conosciutesi in "fase di rientro nell'atmosfera milanese", ispirate dalle sonorità dei grandi della musica rock, queste cinque ragazze rompono gli stereotipi per cui "solo gli uomini sanno suonare rock", proponendo una nuova visione del concetto di cover, uno spettacolo unico nel suo genere, ricco di medley ed interpretazioni in grado di stupirvi, dimostrando addirittura come anche i più noti successi pop hanno in realtà un' anima rock latente che non aspetta altro di essere evocata.
Le Shooting Stars caricano con polvere da sparo (da qui "shooting" interpretato come "sparare") le loro esecuzioni live, dissolvendo i canoni delle stelle (stars) del rock a cui disobbediscono.
Ognuna delle componenti della band mantiene il proprio stile e questo, lungi dall'esserne limite, e' la sintesi finale di diverse importanti esperienze e collaborazioni: hanno infatti calcato palchi importanti (come The Voice of Italy, Che tempo che fa, Rolling Stone, Alcatraz, Festival Show etc.), accumulando una buona esperienza live che arricchisce lo spettacolo proposto.
Ore 22,30
FREE ENTRY


Domenica 12
Cabaret con WALTER MAFFEI
Il nostro illusionista varesino torna dopo molto tempo sul palco dell’Arlecchino,
palco che l’ha visto protagonista già dai lontani tempi della compagnia stabile degli ARLECCOMICS…
Walter, che conosce diverse lingue, ha girato il mondo portando le sue illusioni e la sua poesia… Ma per fortuna poi ritorna a casa e ci concede nuove illusioni, nuovi colori, nuove magie ,,,
Spettacolo ore 21,45
Possibilità di cenare dalle 20 con Menù 10 € e Menù 12 €
Spettacolo e prima consumazione 10 €
CONSIGLIATA LA PRENOTAZIONE

Venerdì 17
SUGARLIVE tributo a ZUCCHERO FORNACIARI
Da un'idea di Giorgio Piovera e dalla Capitale della Musica, Milano, nel 2002 solo SUGARLIVE, diventa a 10 anni di distanza "ZUCCHERO REAL TRIBUTE feat. SUGARLIVE BAND" diventando la band di riferimento del Nord d'Italia nella riproduzione fedele dello show del Bluesman emiliano. Subito la SUGARLIVE viene contattata per suonare al Raduno Ufficiale del Fanclub di Zucchero e Giorgio duetta con il maestro "Hey Man", celebre canzone dell'album Blues, datata 1987! Da lì inzia il cammino che ci ha portati a tributare le canzoni di Zucchero in giro per l'Italia e non solo. Nel 2008 la SUGARLIVE è chiamata per un concerto sull'ISOLA DI CAPRI, nella "BELLA ANACAPRI", con MAX MARCOLINI, chitarrista e produttore di Zucchero e non solo, ed ERIC DANIEL, sassofonista d'importanza mondiale, con Zucchero al "Live @ the Kremlin", "Rispetto", "Blues" e a settembre all'Arena di Verona...Magico. Nel 2005 la SUGARLIVE BAND suona per la prima volta con il chitarrista di Zucchero Mario Schilirò, ora mio grande amico e grande persona: una serata davvero importante, dove il suo tocco inconfondibile illuminò il concerto. Il 13 settembre 2008 Giorgio è di nuovo invitato al Raduno ufficiale di Zucchero, dove canta "Dune mosse", "Baila" e "Il volo". Il 21 Febbraio 2009 viene organizzato un "Saturday Night Main Event" presso il "Romeo Gigli Cafè" a Milano, nel quale ha preso parte ancora una volta Mario Schilirò e, first time ever, il trombettista di Zucchero Massimo Greco. Il 9 Gennaio 2010 un evento importante segna il successo della SUGARLIVE BAND: Giorgio, infatti, organizza un concerto a favore dei "Bambini di Chernobyl" al Teatro Binario 7 di Monza: evento SOLD OUT e band completa ancora una volta con Mario Schilirò alla chitarra e per la prima volta Beppe Caruso, al trombone nella band ufficiale di Zucchero. Il 24 aprile la SUGARLIVE BAND è chiamata a raccogliere fondi per l'Associazione ABIO Sezione di Melegnano, dove partecipa al concerto anche il mitico James Thompson. Il 6 e 7 maggio 2010 ecco una trasferta che consacra il TRIBUTO A ZUCCHERO della SUGARLIVE BAND: Live in Montecarlo, al Mood's, dove 2 concerti memorabili segnano la chiusura della stagione del Club: suonare sullo stesso palco di musicisti del calibro di Robben Ford non ha prezzo! Il SUMMER TOUR 2010, partito appunto da Montecarlo, ha fatto registrare oltre 30 date in tutta Italia e in totale più di 50 da inizio anno. Un evento decisamente fondamentale ha chiuso la stagione 2010 della SUGARLIVE: il 22 Novembre Giorgio ha organizzato un "concerto-evento" in una location importantissima come il Teatro Manzoni di Monza, a favore del COMITATO MARIA LETIZIA VERGA, per lo Studio e la Cura delle Leucemia nel Bambino: 700 persone, con Pino Campagna e il Piccolo Coro La Goccia di Vimercate...Incredibile. Il 31 dicembre 2010 la SUGARLIVE BAND chiude l'anno con un concerto in piazza a Seregno. Dopo avere chiuso il 2011 con oltre 45 date, anche il 2012 è stato ricco di soddisfazioni portando per oltre 30 date la musica di Zucchero in giro per l'Italia, con il "SUMMER TOUR" 2012. Terminate le date invernali (su tutte due appuntamenti nei Teatri: il 10 novembre a Seregno (Teatro Santa Valeria) e il 1 dicembre a Fidenza nello spettacolare Teatro Magnani entrambi SOLD OUT). Estate ed inverno l'omaggio a Zucchero Fornaciari continua! Ora con il nuovo disco in uscita il 29 aprile 2016.


GIORGIO PIOVERA
Lead Vocal & Guitar
SARAH CAPPELLETTI
Backing Vocal
FRANCESCO VANELLI
Solo Guitar
DANIELE SALA
Bass
CHIARA BORGONOVO
Keyboard
MARCO CAMIA
Drum & PERCUSSION
PAOLO MILANESI
Trumpet
GINO BISCEGLIA
Saxophone


Ore 22,00
FREE ENTRY



Sabato 18
AX-MEN tributo a J-AX e ARTICOLO 31

2 rapper e 3 musicisti di grande esperienza per un'esplosione di puro divertimento Rap'n roll.
Direttamente dall'hinterland milanese una delle migliori Tribute Band del Poeta Pirata in circolazione.

Il tutto si può riassumere in un’ora e mezza di pura energia ripercorrendo le più famose Hit, dagli esordi con gli Articolo 31 fino ad arrivare alle “ultime fatiche” di stampo Rap ‘n Roll.
FREE ENTRY
Ore 22,30


Venerdì 24
MAGNETIKA tributo ai METALLIKA +
HIDDEN MEMORIES


Sono di Verbania, Milano, Varese i MAGNETIKA:
In un panorama musicale dove proporsi come Tribute Band dei Metallica, comporta grandi aspettative, sia per il "peso" che proprio il nome dei Metallica porta con se, sia per la necessità di emergere tra il groviglio delle varie Tribute Band, a febbraio 2014, quattro menti, quattro Fans dei Metallica danno vita al progetto Magnetika. Perché di un vero e proprio progetto si tratta. Non si tratta di imparare a memoria 20/30 canzoni, e proporle nei locali, no. Qui è volontà, impegno e passione che si ritrovano in sala prove, con qualche birra e tanta voglia di divertirsi! Così nasce il progetto Magnetika quando Omar (Lupus in Fabula, Confederation Inc., Deathbath - Avenged Sevenfold Tribute, MetallikA) riunisce altri due irriducibili Fans, Kruska (al basso, Lupus in Fabula, Master Of Illusion - Gotthard Tribute) e Mozart (alla batteria, Brightlights, Blacklisted, Stone Free - Jimi Hendrix Tribute, British Steel), con i quali fa partire una vera e propria caccia all'uomo per ricercare il loro James. Così fa capolino nella formazione Matteo (Kimera, Abfall, Nameless Curse). Quattro musicisti, ognuno con il proprio background, ognuno con un bagaglio di esperienze differenti, ognuno con un proprio estro, ma tutti uniti da una passione per i Metallica che risale praticamente all'alba dei tempi. Così ad aprile 2014 il primo live, la prima data, emozionati come quattro pischelli, i Magnetika si esibiscono all'Arlecchino Show Bar (Vedano Olona, Varese), in apertura agli amici Motorhell. Una scaletta potente, nuova, che trascina tutti in un sano Headbang, segna l'inizio dei Magnetika, che dimostrano la loro forza, bravura e innovazione. Iniziano a proporre quindi il "By Request", come funziona? Molto semplice, su un repertorio di 30 pezzi, si invitano i fans, a votare le loro canzoni preferite, le più votate saranno poi inserite nella scaletta della serata. Sulla scia dei Metallica, i Magnetika diventano quindi la prima e unica Tribute Band Italiana a proporre il "By Request" e ad interagire così attivamente con il pubblico, prima, durante e dopo i live! Con un repertorio di oltre 40 pezzi, con una voglia di mordere il palco e di spaccare tutto, i Magnetika si dimostrano un fenomeno unico e innovativo ed in costante ascesa!
Matteo 'Gatto James' Gattinoni LEAD VOCALS AND GUITAR
Omar 'Kirk' Garzoli LEAD GUITAR AND BACKING VOCALS
Cristian 'Kruska' Palumbo BASS GUITAR
Paolo 'Mozart Lars' Rovesti DRUMS


Sono varesini gli HIDDEN MEMORIES:
Gli Hidden Memories sono un gruppo heavy metal di Varese nato nel 2006, sulle scene musicali con brani originali dal 2009.


La formazione attuale della band è composta da Filippo Riganti (voce), Andrea Agliardi (chitarra ritmica), Jader Phan Van (chitarra solista), Michael Borghi (batteria) e Andrea "Boma" Boccarusso (basso).


La band ha all'attivo una demo dal titolo First Step in the Dark rilasciata nel 2011.
Nel 2016 la band firma per la label Underground Symphony per la pubblicazione del primo full lenght album intitolato "Empirical Fragments".


Le sonorità sono un connubio tra il più classico heavy metal e il suono graffiante del thrash metal con inserti e influenze melodiche; ne risulta un sound diretto, potente e di impatto ma anche dotato di emozionanti aperture e influenze melodiche.Gli Hidden Memories sono un gruppo heavy metal di Varese nato nel 2006, sulle scene musicali con brani originali dal 2009.

La formazione attuale della band è composta da Filippo Riganti (voce), Andrea Agliardi (chitarra ritmica), Jader Phan Van (chitarra solista), Michael Borghi (batteria) e Andrea "Boma" Boccarusso (basso).

La band ha all'attivo una demo dal titolo First Step in the Dark rilasciata nel 2011.
Nel 2016 la band firma per la label Underground Symphony per la pubblicazione del primo full lenght album intitolato "Empirical Fragments".

Le sonorità sono un connubio tra il più classico heavy metal e il suono graffiante del thrash metal con inserti e influenze melodiche; ne risulta un sound diretto, potente e di impatto ma anche dotato di emozionanti aperture e influenze melodiche.

Per ulteriori informazioni e aggiornamenti è possibile seguire la pagina ufficiale del gruppo su cui sono riversati continuamente i nuovi annunci e contenuti.Gli Hidden Memories sono un gruppo heavy metal di Varese nato nel 2006, sulle scene musicali con brani originali dal 2009.

La formazione attuale della band è composta da Filippo Riganti (voce), Andrea Agliardi (chitarra ritmica), Jader Phan Van (chitarra solista), Michael Borghi (batteria) e Andrea "Boma" Boccarusso (basso).

La band ha all'attivo una demo dal titolo First Step in the Dark rilasciata nel 2011.
Nel 2016 la band firma per la label Underground Symphony per la pubblicazione del primo full lenght album intitolato "Empirical Fragments".

Le sonorità sono un connubio tra il più classico heavy metal e il suono graffiante del thrash metal con inserti e influenze melodiche; ne risulta un sound diretto, potente e di impatto ma anche dotato di emozionanti aperture e influenze melodiche.

Per ulteriori informazioni e aggiornamenti è possibile seguire la pagina ufficiale del gruppo su cui sono riversati continuamente i nuovi annunci e contenuti.


Ore 22,30
FREE ENTRY


Sabato 25
OASI
POOH tribute band
Stefano Santoro (TASTIERE) Max Pavone (BATTERIA) Alex Micheletti (BASSO) Alberto Deponti (CHITARRA)


Gli OASI nascono nel 2007 a Castelcovati (BS), dall’idea di quattro fan/musicisti di formare una cover band sui mitici Pooh. Dopo vari mesi di idee ed emozioni scambiate insieme...il batterista Andrea “Rohz” a Dicembre lascia il gruppo per svariati problemi, tante sono state le prove con batteristi diversi, ma per i quattro, Febbraio è ritenuto un mese fortunato...tant’è che in quel mese del 2008 entra a far parte del progetto Max Pavone. Il 2008 è stato un anno intenso..si prova parecchio, da Castelcovati a Sesto San Giovanni, tutto sembra andare per il meglio..ma la formazione è costretta a subire ancora una variazione..e verso la fine dell’anno, la loro collaborazione con il bassista Giuseppe Mozzanica giunge al termine, ma lo ricorderanno sempre con gioia per gli splendidi momenti passati insieme. Continuano le prove in tre, trasferendo la loro sede a Sesto San Giovanni (MI), ma la passione rimane sempre forte, chi fermerà la musica???
Passano i giorni,e nel Febbraio 2009 entra a far parte della band Mauro Berton...il gruppo condividerà con lui ben 2 anni di musica suonata insieme......dopo questi anni senza fiato Mauro decide di lasciare il gruppo per altri impegni che lo tengono costantemente occupato, e nel dicembre del 2010 entra a far parte del gruppo il nuovo bassista Alex Micheletti, consolidando l'organico ideale del gruppo.


Quello che contraddistingue gli OASI è proprio la ricerca puntigliosa ed accurata dei suoni, dell’impasto vocale, dell’effetto scenico e nell’interpretazione dei brani, tutti in tonalità originale...tanto da riuscire a rispecchiare al meglio il sound, le atmosfere e le emozioni che i Pooh ci hanno sempre regalato.
FREE ENTRY
ORE 22,30



Domenica 26
Apramada Project
GIUSEPPE SANTANGELO


Giuseppe Santangelo sassofonista e flautista professionista nasce a Sciacca nel 1981 in riva al mare e proprio da quel mare tanto amato dai greci comincia da piccolo lo studio della musica con strumentini popolari, poi pian piano, dopo un folgorante ascolto di un disco di John Coltrane si innamora del sassofono all’età di 14 anni. Comincia a studiare da autodidatta,sui dischi di jazz, poi nel corso degli anni, seguito da grandi maestri come il sassofonista Orazio Maugeri prima e Giulio Visibelli poi si specializza sia sul Sax che sul Flauto, strumento a lui molto caro perché lo riporta all’infanzia e a quelle sonorità tipicamente mediterranee.

Mentre studia il sassofono sia dal punto di vista tecnico strumentale che dal punto di vista del linguaggio jazzistico moderno, segue i corsi di Musicologia all’Università di Palermo, laureandosi con una tesi Musicologica sul Jazz nel 2007, con 105/110. Titolo della Tesi: Jazz: Forme, Struttura, Linguaggio.

Tesi in cui si esplica in modo tecnico e dettagliato ciò che Santangelo pratica quotidianamente, cioè la musica jazz, però vista dal punto di vista analitico di chi la fa.

Durante l’ultimo anno Universitario decide quasi per una sfida con se stesso e per la ricerca di sempre nuove esperienze musicali, di trasferirsi a Milano per continuare i propri studi e perfezionarsi alla Civica Jazz. Lì, entra subito a far parte dell’Orchestra Civica, attivissima sul territorio Nazionale e formazione stabile nelle stagioni concertistiche del Piccolo di Milano. Lì svolge il ruolo di primo tenore in sezione, ed ha la fortuna di suonare con grandi ospiti che di volta in volta ruotano come ospiti attorno all’orchestra: Enrico Rava, Fabrizio Bosso, Jimmy Heath, Percy Heath, Massimo Nunzi, Paolo Silvestri e tanti altri grandi esponenti di questa bellissima musica.

Nel mentre si realizzano queste bellissime esperienze, (si diploma in sax nel 2010) in Santangelo nasce sempre di più l’esigenza di esprimere le proprie idee e inserirle nella sua musica. Da sempre molto affascinato dalla ricerca della conoscenza e da tutto ciò che costituisce lo scibile umano, costruisce la sua musica attorno alla filosofia, alla ricerca dell’essere inteso come sè, alla numerologia e in generale a tutto ciò che in gergo viene definito esoterismo, nell’accezione di sconosciuto o segreto, o come spesso ama dire Santangelo; disperso!

Costituisce due formazioni originali con cui sperimenta e propone la sua musica. Partecipa a vari Festival in giro per l’italia e anche contest, con un grande riscontro di pubblico e critica.

Al momento porta avanti un solo progetto; L’Apramada Project, con il quale ha in cantiere ben due dischi da registrare: il primo che sarò registrato a luglio, Darshan ( Chi cerca è il cercato), il secondo che seguirà il primo; Anam (Il Senza Nome).

Entrambi i dischi sono delle opere autonome, ma collegate, dei Concept Album, dove si delinea la Filosofia di Santangelo e il messaggio nascosto, quasi Sacro, della sua musica.

Oltre a svolgere l’attività di Musicista, lo soddisfa molto quella di Didatta. Santangelo ha sviluppato una sua personale teoria dell’insegnare la musica, che potete approfondire nella sezione didattica di questo sito.

Attualmente è impegnato in molti progetti, oltre L’Apramada Project a nome suo e nella direzione Artistica del Jazz Club “Amici del Jazz” sito in Busto arsizio.

«Quello che connota la vivacità del gruppo, oltre al suo forte impatto sul palcoscenico, è il suo originale repertorio: innovative composizioni proprie si mescolano fluidamente con classici “standards” della storia del jazz, reinterpretati secondo la spiccata identità del gruppo. Per i curiosi o per gli appassionati del jazz è un’occasione per ascoltare dal vivo una nuova coinvolgente realtà musicale, un evento da non perdere», così asserisce un noto portale musicale in un suo articolo.»

L’esperienza con Apramada Project si svolge all’insegna di concerti arricchiti da Energia Swing e Groove componenti persistenti nelle loro esibizione. Per quanto riguarda invece il lato compositivo, peculiarità del sassofonista siciliano è trarre ispirazione dal mondo che lo circonda. Si va da proprie esperienze di vita, alla descrizione di concetti veri e propri come nelle grandi opere che abbiamo visto ha in produzione, al trovare ispirazione dai romanzi e dai saggi di filosofia o di scienza dell’essere.


La composizione è un elemento importantissimo nel fare musica per il sassofonista Siciliano. Secondo la sua opinione comporre esprime, le idee e il modo di vedere la vita dell’uomo che si cela dietro allo strumento, denudato del tutto dal materiale sonoro che si rivela nella forma delle note e dell’armonia.
Ore 21,00
Spettacolo con 1° consumazione compresa 10€


Giovedì 30
DRAG QUEEN SHOW
Safira e Sexolina, le due stupende drag queen, tornano per il loro appuntamento mensile all’insegna della musica, del trasformismo e del divertimento.
After show con I LOVE VINYL
Spettacolo e prima consumazione 10€
Ore 22,00


Venerdì 31
REVIVAL PARTY anni ‘70/’80
REVIVAL PARTY ‘80/’90
Torna il ReViVal Party a furor di popolo!
La musica 70/80 sarà protagonista, sarà impossibile non ballare, il nastro si riavvolgerà e ci ritroveremo in quei meravigliosi anni dove l’imperativo era DIVERTIRSI.
Con i dischi in vinile a 45 giri di I LOVE VINYL, l'animazione di FELIX ( da Radio Number One), e l'abbigliamento a tema(consigliato), rivivremo il luccichio di quegl’anni …

Possibilità di cenare dalle 20,30 con Menù a 10€ e Menù a 12€
Ore 22,30
Free entry


Dalle 21.30
Ingresso 12€ consumazione compresaDalle 21.30
Ingresso 12€ consumazione compresa Dalle 21.30
Ingresso 12€ consumazione compresa

L’ARLECCHINO SHOW BAR
Via Papa Innocenzo 37,

21040 Vedano Olona VA Tel 0332-400125

VILLE E GIARDINI APERTI: FESTIVAL DELL'AMBIENTE A VARESE


Ville e giardini aperti a Varese, a maggio un grande festival dell’Ambiente e del Paesaggio 

A maggio si svolgerà una grande iniziativa che metterà al centro il nostro patrimonio più bello: le ville e i giardini di Varese. Vogliamo che diventi l’edizione zero di un evento senza precedenti che si ripeterà ogni anno crescendo nel tempo”. Con queste parole l’assessore alla cultura Cecchi e il vicesindaco Zanzi annunciano per il prossimo mese di maggio l’evento a cui il Comune sta lavorando da un po’ di tempo e che oggi inizia a svelarsi alla città. “Siamo la Città giardino e vogliamo accendere i riflettori sulle nostre ricchezze più belle in modo che siano conosciute da tutti. Per dieci giorni si potranno visitare le splendide ville e giardini di Varese che saranno aperte al pubblico per una occasione davvero speciale”.

Le date in cui si svolgerà il festival sono presumibilmente tra il 13 e il 21 maggio 2017. I dettagli dell’iniziativa però verranno svelati solo nei prossimi giorni ma tutto lascia intendere che si stia lavorando ad un evento che vuole essere una “start up” di un appuntamento che diventerà il grande Festival del Paesaggio e dell’Ambiente della città, alla stregua del Festival della Letteratura di Mantova o il Festival dell’Economia di Trento.

L’idea di una grande festival che metta al centro le ville e i giardini della nostra città nasce dalle indicazioni contenute nelle linee programmatiche di governo che in merito agli interventi in ambito turistico prevedono: l'inclusione delle ville e dei parchi in un percorso turistico dedicato in grado di richiamare turisti da tutto il mondo. Questa strategia poi è stata declinata anche nel Piano Turistico "Varese e Natura" presentato dall’assessore Cecchi, in cui si sottolinea che le ville e i parchi di Varese rappresentano di per sé un'attrattiva culturale di grande efficacia

Al centro del festival varesino ci saranno le decine di residenze costruite tra la fine del Seicento e nel primo trentennio del XX secolo che sono inserite in spazi verdi e sono dislocate in varie zone della città. Anche grazie a questo patrimonio Varese si è guadagnata il titolo Città Giardino, a testimonianza di un'epoca in cui Varese era meta di villeggiatura, appellativo mutuato appunto dalla presenza delle numerose ville di delizia che ancor oggi rappresentano una caratteristica imprescindibile della città.

Si tratta per la maggior parte di edifici di proprietà privata, che per la prima volta potranno essere aperte al pubblico. Molte di queste ville sono incastonate in parchi ricchi di essenze arboree di pregio, altre sono caratterizzate da un'architettura in stile che interessa la magione principale e gli edificati presenti nel parco oppure la struttura stessa del giardino. Altre ville ancora si distinguono per aver ospitato personaggi illustri o perchè sede di eventi che hanno segnato la storia, non solo cittadina.

“L’inzitiva a cui stiamo lavorando – dichiara il vicesindaco Daniele Zanzi - intende collocare Varese come l’eccellenza italiana dell’ambiente e del paesaggio attraverso l’organizzazione di numerosi eventi tra cui spiccherà appunto la possibilità di poter ammirare e conoscere i parchi e le ville della città e del circondario. Insieme alla visite si organizzeranno anche una serie di incontri e di convegni sul paesaggio e sull’ambiente che coinvolgano anche esperti del settore di fama nazionale e internazionale”.

Ai proprietari delle residenze private, da alcune settimane, è stata inviata una lettera in cui viene richiesta la disponibilità a creare una sinergia con il Comune, perchè anche il cittadino partecipi attivamente al  processo di valorizzazione di questa peculiarità di Varese. Si è infatti chiesto ai proprietari la disponibilità ad aprire i loro parchi e giardini, ed eventualmente anche le dimore, per consentire la visita guidata a gruppi assistiti  da una guida turistica e da un agronomo che illustreranno gli aspetti architettonici, storico artistici degli edificati e le essenze arboree di pregio presenti nelle aree verdi. Alle richieste del Comune hanno già risposto in modo positivo molti proprietari di queste ville.


“Intendiamo procedere all’organizzazione di un grande evento – prosegue l’assessore alla Cultura e al Turismo Roberto Cecchi - in sinergia con tutti gli enti promotori in ambito culturale e turistico, pubblici e privati, e in particolare con la Camera di Commercio. Per rendere più suggestiva le visite pensiamo anche alla presenza nei parchi di giovani musicisti o artisti che possano esibirsi. Nel periodo in questione si procederà, insieme alle associazioni che operano nel settore, alla promozione di convegni, iniziative scientifiche e culturali che abbiano come elemento comune il paesaggio e l’ambiente. Il festival ha come obiettivo primario quello di promuovere al meglio la città di Varese ed il territorio limitrofo avviando anche una importante campagna di comunicazione che possa consentire di valorizzare il territorio ed il “brand Varese”, anche come possibile attrattore di investimenti. Siamo sicuri inoltre che un evento come questo possa rappresentare un’occasione importante anche per le aziende che operano nella zona, che attraverso la loro collaborazione alla riuscita dell’iniziativa, possano far conoscere ulteriormente i propri prodotti e le eccellenze presenti sul territorio”.

LINK: www.comune.varese.it/parchi-e-giardini-pubblici

MUSICA E SOLIDARIETA': AL SANTUCCIO VARESE EVENTO MUSICALE PER AMATRICE


FRAMMENTI DI MUSICA E SOLIDARIETA’ A FAVORE DI AMATRICE"
 
DOMENICA 05 MARZO ORE 21.00
ING. 10€ / PREVENDITA PRESSO VARESE DISCHI – VIA MANZONI 3 VARESE

info: www.teatrosantuccio.it/
 
Al Teatro Santuccio di Varese, domenica 5 marzo alle 21,00, molteplici gli artisti che si esibiranno durante la serata: “Le Unio” Natalia e Francesca, Isabella, Denise Misseri Ensamble, Valentin Mufila, Key Elle, Tommy K, Genesi, Steve, Daniela Canzio e gli allievi della scuola All Dance Academy con le coreografie dell’insegnate Carlo Ceballo. 

Il costo del biglietto è di € 10,00 in posto unico; prevendita presso Varese Dischi presente in Galleria Manzoni, a Varese ed il ricavato verrà devoluto al Comune di Amatrice sul per il progetto Adotta un’opera n° 019 per la costruzione della nuova scuola. 

L’appello che si vuole lanciare, con la speranza di cogliere numerosi frutti, in questi tempi difficili per i cittadini di Amatrice costretti loro malgrado a vedere le loro vite completamente cambiate e segnate da una immane tragedia, è quello di partecipare numerosi a questa piacevolissima serata per fornire un piccolo grande contributo ai propri connazionali in difficoltà.



CARNEVALE BOSINO: TANTE INIZIATIVE TUTTA LA SETTIMANA FINO ALLA GRANDE SFILATA


TORNA IL CARNEVALE BOSINO CON TANTI EVENTI 

Tante iniziative tutta la settimana prima della grande sfilata dei carri per le strade di Varese prevista sabato prossimo 4 marzo 2017

INFO: www.famigliabosina.it

Fino al 4 marzo 2017 torna il Carnevale Bosino, una settimana all'insegna del divertimento, dell'allegria e delle sfilate. A presentare il programma questa mattina in conferenza stampa sono stati Davide Galimberti, sindaco di Varese, Luca Broggini, Resgiou della Famiglia Bosina, Cristina Iotti, consigliere Famiglia Bosina e l’immancabile maschera varesina: Pin Girometta. Luca Broggini ha spiegato la lunga tradizione della Famiglia Bosina di cui si parla già dal 1947 per poi illustrare le tante iniziative che ogni anno vengono svolte dall’associazione. Spazio poi anche per la maschera nazionale di Pin Girometta che quest’anno compie oltre 60 anni di storia.

Tutto pronto quindi per il ricco programma di eventi per il Carnevale 2017. Si è cominciato sabato 25 febbraio, alle ore 15.00 con l’apertura ufficiale del Carnevale e il corteo che partirà dalla Stazione delle Ferrovie Nord per poi proseguire verso piazza Monte Grappa, corso Matteotti e piazza Carducci per poi tornare in corso Matteotti e infine a Palazzo Estense dove il sindaco Davide Galimberti consegnerà le chiavi della città al Re Bosino, Antonio Borgato. 

Giovedì 2 marzo, alle ore 13.45, al Centro Anaconda di via Rainoldi, divertimento assicurato con il Clown Pallina. Dalle ore 15.30, invece, nel reparto pediatria dell'Ospedale del Ponte, il Magico Max animerà il pomeriggio per i bambini. Venerdì 3 marzo, alle ore 14.00, al Collegio De Filippi, il Clown Pallina e Magico Max faranno divertire adulti e bambini con il ballo in  maschera e la sfilata delle mascherine, a seguire premiazione delle migliori “Mascherine della Famiglia Bosina”. Al termine del pomeriggio verrà offerta la merenda ai bambini. 

Sabato 4 marzo, alle ore 14.30, chiusura del Carnevale con la sfilata dei carri e dei gruppi allegorici a ritmo di samba - batucada in compagnia dei Unidos da Forteza. Alle ore 16.30, in piazza Repubblica, danze brasiliane a ritmo di samba, discorso del Re Bosino e premiazione dei carri e dei gruppi. Il centro della città sarà animato anche da numerosi banchi gastronomici, la tradizionale distribuzione del vin brulè e dello zucchero filato per i bambini. In caso di maltempo la sfilata sarà rinviata a sabato 11 marzo 2017.

“La settimana più colorata dell’anno è in arrivo – ha dichiarato Luca Broggini, Resgiou della Famiglia Bosina - Le strade e le piazze delle nostra città diventeranno il palcoscenico di divertimento e allegria. Tra sorrisi di bambini con i loro costumi di carnevale, balli in maschera e i tradizionali carri saranno giornate di grande festa per Varese. La Famiglia Bosina e Pin Girometta danno appuntamento a tutti per la settimana di carnevale e per la sfilata di sabato 4 marzo”.


“Saranno giorni di festa per la città che da sempre vive con grande partecipazione in particolare il momento della sfilata dei carri – prosegue Davide Galimberti, sindaco di Varese -. Siamo tutti pronti a festeggiare questo importante momento. Grazie alla Famiglia Bosina per il prezioso e professionale contributo ma soprattutto per la passione che mettono ogni anno nell’organizzazione dei tanti eventi”.

lunedì 20 febbraio 2017

LA VARESE CHE C'E' CON IL NUOVO LIBRO DI LAURA VERONI : IL RUOLO



DOPO IL SUCCESSO DE "I DELITTI DI VARESE" ARRIVA "IL RUOLO" CON ANCORA VARESE CHE FA DA SFONDO AL NUOVO ROMANZO DI LAURA VERONI

IL RUOLO
Edizioni Autodafè

Una cattedra a Varese è per Alfio Larocca, professore precario, una promozione ormai quasi insperata e l’inizio di una nuova vita. Lasciato il suo piccolo paese in Basilicata, dove ha sempre vissuto, il professor Larocca arriva al Nord per cominciare l’insegnamento e, nel contempo, confrontarsi con una realtà del tutto diversa, forse provvisoria o forse definitiva....Una Varese al contempo viva e malinconica, tratteggiata con cura e affetto dall’autrice, fa da sfondo alle vicende del professor Larocca. O forse è anch’ essa protagonista, con la sua carica vitale “nordista” che non riesce però a sottrarsi a un velo di indolenza tipica della provincia.....

info su: www.autodafe-edizioni.com/catalogo/534-il-ruolo

Laura Veroni è nata e vive a Varese. Ha scritto romanzi noir (fra cui I delitti di Varese, Fratelli Frilli Editori, 2016) e numerosi racconti, spesso improntati al sociale, alcuni dei quali pubblicati nelle raccolte del “Narrativo Presente” di Autodafé.
Vincitrice del premio per la migliore scrittura femminile al concorso “GialloStresa 2013” con il racconto La Chiesa (pubblicato in "Giallolago", a cura di Ambretta Sampietro, Eclissi Editrice) e del concorso “Cartoline di Natale 2013” indetto da Meme Publisher col racconto Un fottuto Natale, è stata finalista in numerosi altri concorsi.
Fra i racconti pubblicati: L'albergo, in "Delitti di Lago", a cura di Ambretta Sampietro, Morellini Editore;  Delirium, in "Nudi e Crudi", a cura di Liana Righi, Eclissi Editrice; I Sarti del vino, in Storie Avvincenti, Edizioni DEste AAVV; Memento audere semper! in "Donne d'impresa", Edizioni del Loggione; Accadde ad Halloween, in Delitti di Lago 3, a cura di Ambretta Sampietro, Morellini Editore.

sabato 18 febbraio 2017

FIORELLA MANNOIA A VARESE: TAPPA AL TEATRO OPENJOBMETIS


FIORELLA MANNOIA NUOVO ALBUM E NUOVO TOUR CON TAPPA ANCHE A VARESE

Edizione speciale in doppio cd dell’album “Combattente” che ripercorrerà le tappe al Festival di Sanremo della carriera di Fiorella.

Oltre ai brani di “Combattente”, conterrà “Che sia benedetta” e “Sempre e per sempre”, i 4 successi “sanremesi” di Fiorella registrati live nel corso di “Combattente Il Tour”, e una bonus track, la cover di “La cura” di Franco Battiato, anch’essa in una versione interpretata dal vivo in tour.

Questa la tracklist:
CD 1
1. Che sia benedetta
2. Combattente
3. Nessuna conseguenza
4. Siamo ancora qui
5. I pensieri di Zo
6. Anima di neve
7. I miei passi
8. L’abitudine che ho
9. Ogni domenica con te
10. Perfetti sconosciuti
11. L’ultimo Babbo Natale
12. La terra da lontano

CD 2
1. Sempre e per sempre
2. Caffè nero bollente (live 2017)
3. Come si cambia (live 2017)
4. Quello che le donne non dicono (live 2017)
5. Le notti di maggio (live 2017)
Bonus track
6. La cura (live 2017)

Dopo il successo della prima parte della tournée, che lo scorso dicembre ha fatto registrare un sold out dopo l’altro, sono in prevendita, nel circuito Ticket One e nei punti vendita autorizzati, i biglietti per la seconda parte di “COMBATTENTE IL TOUR” che vedrà ancora Fiorella live sui palchi dei più prestigiosi teatri italiani nella prossima primavera.

Queste le date:
9 aprile – Cittanova, RC (Teatro R. Gentile)
10 aprile – Crotone (Pala Milone)
12 aprile – Lecce (Teatro Politeama Greco)
13 aprile – Bari (Teatro Team)
19 aprile - Napoli (Teatro Augusteo)
20 aprile – Napoli (Teatro Augusteo)
22 aprile - Genova (Teatro Carlo Felice)
23 aprile - Reggio Emilia (Teatro Romolo Valli)
2 maggio - Bologna (Europauditorium)
3 maggio - Montecatini – PT (Teatro Verdi)
5 maggio - Mantova (Gran Teatro Pala Bam)
6 maggio - Bergamo (Teatro Creberg)
8 maggio - Cremona (Teatro Ponchielli)
9 maggio - Varese (Teatro di Varese)
11 maggio - Parma (Teatro Regio)
13 maggio - Firenze (Teatro Verdi)
16 maggio – Roma (Auditorium Parco della Musica) 
18 maggio - Milano (Teatro degli Arcimboldi)
19 maggio - Milano (Teatro degli Arcimboldi)
20 maggio - Padova (Gran Teatro Geox)
22 maggio – Torino (Teatro Colosseo)
24 maggio - Trieste (Teatro Rossetti)

INFO BIGLIETTI - www.fepgroup.it

Con la sua consueta forza interpretativa, Fiorella in ogni concerto regala al pubblico le note di “Combattente”, i suoi grandi successi e le canzoni, sue o di altri grandi artisti, che hanno costellato il suo repertorio dal vivo.

Sul palco sarà accompagnata dalla sua band con Carlo Di Francesco alle percussioni, Davide Aru alla chitarra, Luca Visigalli al basso, Bruno Zucchetti al pianoforte e alle tastiere, Diego Corradin alla batteria.


Già certificato Oro, l’album “Combattente” arriva dopo il successo dei due precedenti progetti discografici: “Fiorella” (2014), il doppio album che raccoglie grandi successi del repertorio di Fiorella, cover di significativi brani della musica italiana e preziosi duetti, e “A te” (2013), album interamente dedicato alle straordinarie canzoni di Lucio Dalla. L’album di inediti precedente è “Sud” del 2012.